Recensioni

Autore: Angelo Moroni Titolo: It – Capitolo 1, Il Club dei Perdenti. Dati sul film: regia di Andy Muschietti, USA, Canada, 2017, 135’. Genere: drammatico/horror “It: la memoria è  sognante, la magia esiste”                                     “(…) il sacrificio della memoria e del desiderio conduce alla crescita della ‘memoria’ sognante, che è una parte dell’esperienza della … Continue Reading »

Autore: Amedeo Falci Titolo: Miss Sloane Dati sul film: regia di John Madden, USA, 2016, 132’, Genere: drammatico Trama Tempi attuali. Elisabeth Sloane è tra le più apprezzate ed agguerrite esperte lobbiste del mondo politico della capitale USA. L’importante agenzia presso cui lavora da una decina di anni, e di cui è una punta di … Continue Reading »

Recensione di Maria Antoncecchi  Titolo: Viaggio a Tokyo Dati sul film: Regia di Ozu Yasujiro, Giappone 1953, 135’ Trailer: Genere: drammatico “Viaggio a Tokio”, del regista nipponico Ozu Yasujiro, Presentato al festival delle Arti nel ventottesimo anno dell’era Showa (1953), uno della serie di sei film di recente restaurati per il pubblico italiano dalla Tucker … Continue Reading »

Recensione di Maria Antoncecchi  Regia di Martin Scorsese Titolo: “Al di là della vita” Dati sul film: USA, 1999, 121’ Trailer: Genere: drammatico “Salvare la vita di qualcuno è come innamorarsi” Un dialogo dal film È uno dei film meno noti, ma non per questo meno significativo, di Martin Scorsese, uno dei maestri del cinema contemporaneo. … Continue Reading »

Recensione di Giuseppe Riefolo Il Viaggio – The Journey Regia di Nick Hamm, Gran Bretagna, 2016, 94’ Trailer:   “Voglio che tu venga qui, così possiamo parlare” (Haruf, 2017) Trama Il film racconta la storia, fuori dall’ordinario, di due nemici irriducibili nell’Irlanda del Nord di fine anni ‘90. Si tratta di Martin McGuinness, leader e figura … Continue Reading »

Recensione di Rossella Valdré Piccoli crimini coniugali Regia di Alex Infascelli, Italia, 2017 “La cosa più ragionevole è amare finché è gradevole. Si chiama razionalismo amoroso: amarsi finché durano le nostre illusioni; appena crollano, lasciarsi. E appena abbiamo a che fare con persone reali, non più con immagini della fantasia, separarsi”. Questa è una delle molte … Continue Reading »

Recensione di Rossella Valdré Regia di Kennett Lonegan – USA, 2016, 138’ – Non vivere è spaventoso- (V.Hugo) Con sei candidature all’Oscar (e due statuette – Casey Affleck, miglior attore protagonista, e miglior sceneggiatura originale), il regista newyorkese Kennett Lonegan approda a questo suo terzo film (dopo “Conta su di me” del 2000 e “Margaret” … Continue Reading »

Recensione di Giuseppe Riefolo Regia di Asghar Farhadi , Iran, 2016, 124 Abitare una nuova casa modi di avvicinare il trauma  Una storia normale. Il film da subito prova a segnalare che si occuperà della coazione inscritta nel trauma “mi dispiace professore per quello che le è successo ieri…”; “di cosa parli?””; “la signora del taxi … Continue Reading »

Recensione di Elena Riva Titolo: Agnus Dei Dati sul film: regia di Anne Fontaine, Francia, Polonia, 2016, 116’ Trailer: Genere: drammatico “Agnus Dei”, di Anne Fontaine, è un film dai dialoghi scarni ed essenziali, fatti di “parole come pietre”. La narrazione è affidata agli sguardi intensi e ai primi piani sofferti, che trasformano una vicenda che … Continue Reading »

Recensione di  Rossella Valdrè Regia di Joaquin Lafosse, Francia-Belgio, 2016, 100 min. Non una parola, un gesto, un commento eccede in questo normale, normalissimo dramma borghese che pure, proprio dalla forza della normalità, trae la sua tensione e il suo universale. Il banale titolo italiano, come sempre (evito di ripeterlo per l’ennesima volta) sottrae il … Continue Reading »