Buio in sala. Alla ricerca della felicità .X edizione 2014

10 ottobre – 21 novembre 2014
Stensen|Cinema

BUIO IN SALA X edizione
Il Cinema incontra la Psicoanalisi

ALLA RICERCA DELLA FELICITÀ Dieci anni di Buio in sala, dieci anni nei quali il cinema e la psicoanalisi si sono felicemente incontrati. Per festeggiare, la rassegna è dedicata alla Felicità, qualcosa da cercare dentro di sé ma che deriva dal rapporto con l’altro, dall’originaria apertura al mondo. Gli uomini tendono alla felicità, vogliono diventare e rimanere felici, scriveva Freud nel Disagio della Civiltà. Ma ci riescono? Questa tensione è colta attraverso sei film che toccano i temi dell’amore, del lavoro, dell’autorealizzazione, della libertà, del sogno, della creatività. L’arte di alleviare l’infelicità, la propria e l’altrui, attraverso il recupero della capacità di immaginare, non sta forse al fondo di un buon film come di una buona analisi?

venerdì 10 ottobre – ore 21.00
Her di Spike Jonze (Usa 2013, 126′)
In una Los Angeles scintillante e futuribile Theodore, redattore di lettere personali per conto di altri, non riesce a lasciarsi alle spalle un matrimonio ormai finito. Le sue giornate sono un susseguirsi di dedizione lavorativa e silenziosa routine, finché una nuova generazione di sistemi operativi dall’intelligenza sorprendentemente umana non viene lanciata sul mercato. Theodore inizia a intrecciare con uno di questi, di nome Samantha, una relazione più profonda di quanto si sarebbe mai aspettato…
Interviene: Fabio Castriota, psichiatra, psicoanalista SPI del Centro Psicoanalitico di Roma.

Evento speciale alla presenza del Regista
venerdì 17 ottobre – ore 21.00
Marina di Stijn Coninx (Belgio 2013, 120′)
La speranza di una vita migliore in una nuova patria, il Belgio delle miniere e di una lingua incomprensibile come il fiammingo. Qui negli anni ’50 approda dalla Calabria il giovanissimo Rocco Granata, prima di diventare l’autore di una delle più celebri canzoni italiane all’estero, Marina. La determinazione, la fede nel proprio talento, la forza dell’amore per vincere la diffidenza degli abitanti e l’ostilità del padre e realizzare il proprio sogno.

Intervengono: Stijn Coninx, regista, e Elisabetta Marchiori, psichiatra, psicoanalista SPI, Centro Veneto di Psicoanalisi, Padova.

venerdì 24 ottobre – ore 21.00
I sogni segreti di Walter Mitty di Ben Stiller (Usa 2013, 114′)
C’è chi vive per un sogno e chi perso nei propri sogni. Walter ha passato tutta la vita negli archivi fotografici della rivista Life, compensando la tranquillità del quotidiano con mirabolanti fantasie. Quando la versione cartacea della testata viene soppressa, il più grande fotografo del mondo invia lo scatto “perfetto” per l’ultima copertina, ma il negativo sparisce. Sarà proprio il timido Walter a doverlo ritrovare, vivendo per la prima volta quelle avventure che aveva sempre soltanto immaginato.

Interviene: Pietro Roberto Goisis, psichiatra, psicoanalista SPI/IPA, responsabile spazio cinema e outreach di Spiweb.

venerdì 7 novembre – ore 21.00
No – I giorni dell’arcobaleno di Pablo Larrain (Cile 2012, 110′)
1988. Dopo quindici anni di dittatura militare, il leader cileno Augusto Pinochet è costretto dalle pressioni internazionali a indire un referendum per confermare il proprio ruolo di Presidente. All’opposizione è concessa un’unica e ben misera arma mediatica: 15 minuti di spot televisivo da mandare in onda in piena notte. Sarà un giovane pubblicitario a ribaltare a colpi di jingle e slogan radicalmente innovativi le sorti di un intero paese.

Interviene: Mario Rossi Monti, presidente CPF, ordinario di Psicologia Clinica, Università di Urbino.

venerdì 14 novembre – ore 21.00
Saving Mr. Banks di John Lee Hancock (Usa 2013, 120′)
Prima di diventare uno dei film più amati di tutti i tempi, Mary Poppins era una serie di libri firmati dalla scrittrice inglese Pamela Travers. Desideroso di far conoscere a tutti i bambini il personaggio della bambinaia che arriva col vento dell’est, Walt Disney ingaggiò con l’autrice una battaglia durata vent’anni per acquisirne i diritti cinematografici. Impresa tutt’altro che facile, visto che la Travers non aveva la minima intenzione di portare sul grande schermo quella che per lei era molto più di una favola…

Interviene: Giuliana Barbieri, psicoanalista SPI, Centro Milanese di Psicoanalisi.

venerdì 21 novembre – ore 21.00
Tutto sua madre di Guillaume Gallienne (Francia/Belgio 2013, 85′)
Quando si aspetta un figlio ci si aspetta anche un certo tipo di persona. Nessun genitore lo ammetterebbe, e tuttavia la madre di Guillaume, quando chiama la famiglia a tavola, dice: “Ragazzi e Guillaume, a tavola!”.
Guillaume ama sua madre, al punto da imitarla in tutto. Così bene che nessuno ha dubbi sulla sua omosessualità. Ma è davvero così? Un’originalissima e frizzante commedia sulla ricerca dell’identità e sul ruolo giocato da famiglia e società nella difficile conquista di se stessi. Interviene: Anna Ferruta, psicoanalista, responsabile del Training SPI, Centro Milanese di Psicoanalisi.

Dove: Tutti gli spettacoli al CINEMA STENSEN Viale Don Minzoni 25/C, Firenze

Ingresso: Intero: € 6,00 Ridotto (studenti e soci CPF): € 4,50 Abbonamento: € 30,00

A cura di: STENSEN|CINEMA Viale Don Minzoni 25/G, 50129 Firenze Tel. 055 576551 e-mail: cinema@stensen.org Sito web: www.stensen.org e
Stefania Nicasi per
CENTRO PSICOANALITICO DI FIRENZE Sezione Toscana della Società Psicoanalitica Italiana Via de’ Malcontenti 6, 50122 Firenze Tel. 366 3699751 e-mail: cpf@spi-firenze.it Sito web: www.spi-firenze.it
Nel Centro Psicoanalitico di Firenze è attivo e aperto a tutti un Servizio di Consultazione e prime visite a tariffe contenute. Per appuntamenti: 333 5664329; teresa.lorito@spiweb.it.

SCARICA LA LOCANDINA