Buio in sala. Incontri. VIII edizione 2012

BUIO IN SALA

Il cinema incontra la psicoanalisi

VIII edizione 2012

Incontri

Dopo la Solitudine, filo rosso della passata rassegna, Buio in sala 2012 esplora l’Incontro. L’Io ha bisogno dell’Altro: senza Incontro, l’identità non si costituisce in senso pieno. Ci sono molte facce della solitudine. Allo stesso modo ci sono varie forme dell’Incontro. Tema classico della fenomenologia, l’Incontro interessa la psicoanalisi che lo guarda e lo declina con il disincanto che le è proprio: è davvero difficile incontrare l’Altro, conoscerlo, lasciarsi trasformare. Per Freud come per Hobbes, l’Altro è qualcuno del quale istintivamente abbiamo paura. Migliaia di osservazioni e di pagine dedicate all’incontro madre- bambino non cancellano il pregiudizio di fondo: l’Altro è un lupo, l’Altro è il nemico. Incontrarsi è difficile e sempre, almeno un poco, doloroso. Perché un vero incontro cambia la vita.

Buio in sala: la psicoanalisi incontra il cinema e incontra il pubblico. Continueremo a vedere solo noi stessi o saremo capaci di qualche trasformazione?

Venerdì 28 settembre – ore 21.00

ANTEPRIMA

Le parole

Poetrydi Lee Chang-Dong

(Corea del Sud, 2010, 139′)

In una piccola città della provincia coreana, una donna non più giovane, affetta dal morbo di Alzheimer, si iscrive a un corso di poesia. Un drammatico avvenimento rischia di alterare la sua esistenza: il nipote affidato alle sue cure è coinvolto nell’aggressione di una compagna di scuola che in seguito si è suicidata.

Intervengono: Matteo Borri e Stefania Nicasi

Discute il film, con Stefania Nicasi, il filosofo Matteo Borri autore di Storia della malattiadi Alzheimer, Il Mulino 2012. 

 

Venerdì 19 ottobre – ore 21.00

La vita davanti a te

Roman Polanski: A Film Memoirdi Laurent Bouzereau

(Gran Bretagna, 2011, 94′)

Conversazioni con l’autore, sequenze di film, foto private e documenti di cronaca raccontano la straordinaria vita del regista Roman Polanski. Dall’infanzia nel ghetto di Cracovia ai primi film in Polonia, dalla fuga a Parigi alla folgorante carriera fino alla vita di oggi in Francia con la moglie Emanuelle Seigner, senza tacere  le tragedie: lo sterminio della famiglia da parte dei nazisti, l’omicidio di Sharon Tate vittima di riti satanici e l’accusa di violenza su una minorenne con un processo che si trascina dal 1977. Film introvabile. Occasione da non perdere.

Interviene: Paolo Boccara

Paolo Boccara (Centro Psicoanalitico di Roma)  ha dedicato numerosi saggi al rapporto fra cinema e psicoanalisi: Ricreazione in psicoanalisi, Psiche (www.psiche-spi.it).

 

Domenica 21 ottobre – ore 20.30

Il passato che non passa

The Woodsman – Il segretodi Nicole Kassell

(USA, 2004, 87′)

Walter, dopo dodici anni di prigione per pedofilia, torna nella sua città e trova lavoro in un’acciaieria. Cerca di rifarsi una vita nonostante i demoni del passato e le tentazioni sempre in agguato. Dalla condotta apparentemente irreprensibile, Walter rimane sotto lo sguardo indagatore dei compagni di lavoro e dell’ispettore di polizia. Al primo passo falso, corre il rischio di perdere quello che ha costruito con fatica. Una straordinaria rappresentazione della fatica di essere normali.

Interviene: Benedetta Guerrini Degl’Innocenti

Benedetta Guerrini Degl’Innocenti (Centro Psicoanalitico di Firenze) è consulente di Artemisia, Associazione contro la violenza alle donne e ai minori.

 

Venerdì 26 ottobre – ore 21.00

Andare a tempo

L’ospite inattesodi Thomas McHarthy

(USA, 2007, 103′)

La monotona esistenza di Walter Vale, docente universitario di Economia, viene messa a soqquadro dall’incontro con la senegalese Zainab e il siriano Tarek, una giovane coppia di immigrati clandestini che si è insediata nel suo appartamento di New York. Dopo l’iniziale diffidenza, Walter e Tarek, grazie alla comune passione per la musica, iniziano a passare molto tempo insieme. Quando Tarek viene arrestato per uno sfortunato equivoco, Walter cerca in tutti i modi di evitargli l’espulsione dal paese. Un film che non si dimentica.

Interviene: Chiara Rosso

Chiara Rosso (Centro Psicoanalitico di Bologna) ha approfondito le tematiche legate all’etnopsichiatria: Identità in transito o lacerazione identitaria?, Psiche (www.psiche-spi.it).

 

Domenica 28 ottobre – ore 20.30

Misurarsi

I duellantidi Ridley Scott

(Gran Bretagna, 1977, 95′)

Sullo sfondo dell’Europa napoleonica, il duello senza fine fra due militari che servono  la stessa bandiera. Tratto dal racconto “Il duello” di Joseph Conrad, è il film d’esordio di Ridley Scott: film asciutto su una passione trattenuta e regolata dal codice d’onore. Sull’insensatezza e sul senso della vita. Quello di apertura è considerato il secondo duello più riuscito nella storia del cinema. Straordinaria la fotografia.

Interviene: Gregorio Hautmann

Gregorio Hautmann è Presidente del Centro Psicoanalitico di Firenze.

 

Venerdì 9 novembre – ore 21.00

Con gli occhi chiusi

Coraline e la porta magicadi Henry Selick

(USA, 2009, 100′)

La piccola Coraline scopre nella sua casa una porta segreta dietro cui si cela una versione alternativa, e molto più interessante, della sua esistenza. Coraline inizia a passare gran parte del suo tempo nel mondo parallelo ma, ben presto, la bizzarra avventura comincia a farsi pericolosa. Per salvare se stessa e i propri genitori, Coraline dovrà contare sulla sua forte determinazione e sul suo grande coraggio, ma avrà anche a disposizione l’aiuto di stravaganti vicini di casa e di un gatto parlante.

Interviene: Rossella Vaccaro

Rossella Vaccaro è Segretario al Centro Psicoanalitico di Firenze.

 

Venerdì 16 novembre – ore 21.00

Libertà

La bocca del lupo di Pietro Marcello

(Italia, 2009, 76′)

Enzo torna a Genova dopo tanti anni di assenza, molti dei quali trascorsi in carcere. Ad aspettarlo nella piccola casa di famiglia nel ghetto c’è Mary, fedele compagna di una vita. La Genova della sua infanzia e dei racconti di suo padre, che l’aveva sempre descritta come una città ideale, sembra svanita nel nulla. Del resto, i ricordi di Enzo sono confusi e i luoghi del suo passato sono stati intaccati in modo profondo dallo scorrere del tempo.

Interviene: Gabriella Giustino

Gabriella Giustino(Centro Milanese di Psicoanalisi) è nella redazione di SPIweb (www..spiweb.it) dove collabora allo Spazio Cinema.

 

Venerdì 23 novembre – ore 21.00

Seconda nascita

This Is England di Shane Meadows

(Gran Bretagna, 2006, 101′)

Il dodicenne Shaun vive in una cittadina dell’Inghilterra del Nord. Da quando suo padre è morto nella guerra delle Falklands, Shaun è cresciuto solo con la madre, senza una figura paterna di riferimento, ed è colmo di rabbia e dolore. Il suo passaggio dall’infanzia all’adolescenza avviene nell’estate del 1983, dopo l’incontro con un gruppo di Skinheads che lo accoglie tra le sue fila. Sarà suo malgrado testimone di violenze, ma conoscerà anche il valore dell’amicizia e alla fine dell’estate diverrà consapevole dell’uomo che vuole diventare.

Interviene: Giuseppe Pellizzari

Giuseppe Pellizzari, è Presidente del Centro Milanese di Psicoanalisi. Ha pubblicato fra l’altro: La seconda nascita. Fenomenologia dell’adolescenza, Franco Angeli 2010.

 

Venerdì 30 novembre – ore 21.00

Corazze

Armadillo di Janus Metz

(Danimarca, 2010, 90′)

Uno sguardo diretto e senza mezzi termini rivolto al cinismo e al bisogno di adrenalina che contraddistinguono alcuni giovani soldati in missione in Afghanistan. Mads e Daniel sono due militari di stanza nel campo Armadillo, impegnati sul fronte della provincia dell’Helmand che è scenario di terribili e violenti scontri con le milizie talebane. Con il passare del tempo e con l’inasprimento dei combattimenti, i due giovani e i loro commilitoni si ritrovano in preda a  uno strisciante senso di alienazione e di disillusione.

Interviene: Teresa Lorito

Teresa Lorito (Centro Psicoanalitico di Firenze) ha curato Psicoanalisi e guerra. 

———————————————————————-

Tutti gli spettacoli all’Auditorium Stensen, viale Don Minzoni 25/C – Firenze

Ingresso:

Intero € 6,00

Ridotto (studenti e soci CPF) € 4,50

Abbonamento rassegna € 42,00

A cura di: 

STENSEN|CINEMA

Viale Don Minzoni 25/g 50129 Firenze

Tel. 055/576551

e-mail: cinema@stensen.org

Sito web: www.stensen.org 

STEFANIA NICASI 

Con il patrocinio del CENTRO PSICOANALITICO DI FIRENZE

Sezione Toscana della Società Psicoanalitica Italiana

Via de’ Malcontenti 6 – 50122 Firenze

Sito web: www.spi-firenze.it

Nel Centro Psicoanalitico di Firenze è attivo un servizio gratuito di consultazione:

Tel. 366 3699 751

e-mail: cpf@spi-firenze.it