I disagi della contemporaneità

pollockROTANTE

  Mercoledì 3 dicembre 2014  Potremmo definire come “Disagi della contemporaneità” quelle “nuove patologie” o nuovi disordini della clinica che mostrano pazienti molto diversi da quelli cui eravamo abituati sino a qualche tempo fa. La prevalenza di forme particolari di sofferenza psichica e relazionale, differenti da quelle maggiormente diffuse in passato, pongono il problema di dover affrontare pazienti con un disagio spesso indefinibile, un “mal di vivere”, piuttosto che con sintomi specifici. E pongono anche serie difficoltà a certezze teoriche consolidate, comportando a volte profonde trasformazioni nella tecnica. In questo ultimo ciclo della serie si farà particolare riferimento alla clinica del bambino, dell’adolescente e dell’adulto, in relazione alle specifiche problematiche che questi diversi campi del trattamento pongono agli analisti ed ai terapeuti.La serie di incontri qui proposti intende porre queste questioni al centro di una più ampia riflessione teorico-clinica.

SCARICA LA BROCHURE E LA SCHEDA DI ISCRIZIONE 

per saperne di più clicca  QUI