Workshop on Psychoanalysis and the Web

 stoccolma28°Conferenza FEP Stoccolma 27-29 marzo 2014

 Report a cura di Laura Ravaioli

 

Nel primo pomeriggio della 28ma Conferenza Annuale della European Psychoanalytical Federation (che ha avuto luogo a Stoccolma dal 26 al 29 Marzo, 2015) la nostra collega Gabriella Giustino ha presentato nel workshop ‘Psychoanalysis and the web’ la felice esperienza italiana della costruzione e della gestione del sito internet della Società Psicoanalitica Italiana: “spiweb”.
Luca Caldironi ha introdotto il gruppo nella cornice del tema del congresso: qualcuno può pensare che gli psicoanalisti si mostrino troppo su internet, altri potrebbero pensare che lo facciamo troppo poco. Ha aiutato i partecipanti, un piccolo gruppo ma che ben rappresentava tutta l’area europea, ad entrare nell’argomento attraverso l’immagine del Giano Bifronte ed un ironico video di Davide Rosso, uno psicoanalista in formazione italiano, sull’importanza del portare la psicoanalisi “nelle strade”.
Paolo Sard, Webmaster di Spiweb, ha portato alcuni dati interessanti ed aggiornati: il 35% della popolazione mondiale è connesso ad Internet ed il 26% di questa popolazione ha almeno un account su un social network; riguardo in particolare a spiweb, nel 2014 sono stati pubblicati10-15 articoli a settimana ed al momento moltissimi membri e candidati utilizzano attivamente l’area privata del sito. Ha inoltre sottolineato l’importanza dell’ outreach per la nostra professione, anche attraverso altri strumenti internet, come Facebook, Youtube, che sono già seguiti con successo, e l’account Google + che è in costruzione. Sard ha anche illustrato il progetto ambizioso e lodevole di Spipedia, la nostra enciclopedia psicoanalitica online.
Gabriella Giustino ha poi approfondito l’argomento condividendo le caratteristiche che hanno guidato il loro lavoro nello sviluppo di spiweb, ovvero le caratteristiche identificate da Italo Calvino nella letteratura: Leggerezza, Rapidità, Esattezza, Visibilità, Molteplicità. Ella ha spiegato che il contributo deve essere scritto con Leggerezza e che lo scrittore deve avere l’abilità di sintetizzare e identificare rapidamente i temi emergenti (Rapidità) utilizzando un linguaggio facilmente comprensibile sebbene non superficiale ( Esattezza). Lo scopo di un sito web è ovviamente quello della Visibilità e uno psicoanalista dovrebbe inoltre sempre ricercare una Molteplicità di punti di vista. Ha sottolineato l’importanza delle immagini e dell’equilibrio tra leggerezza e pesantezza dei contenuti nel web, ed indicato altri importanti caratteristiche come la consistenza, la chiarezza e la specificità nella gestione del sito internet. La dott. Giustino ha poi presentato il comitato editoriale, i collaboratori di Spiweb e le sue sezioni principali: l’ Area dell’Identità (chi siamo, come curiamo e come diventiamo psicoanalisti) l’Area delle Comunicazioni Scientifiche, quella della Cultura ed Attualità e l’Area Privata (per membri e candidati).
Questa esperienza italiana di grande successo ha incuriosito i partecipanti: diverse domande hanno riguardato suggerimenti tecnici (il tipo di collaborazione, l’impiego di tempo, la privacy ed il copyright dei contenuti etc.) ma poi la discussione ha interessato le nuove modalità di comunicazione con i pazienti (sms, whatsapp, email) ed esperienze personali in cui lo psicoanalista “è uscito dal suo studio” per incontrare altri colleghi, o partecipare ad eventi artistici e culturali.
Incredibile che ora tutto questo, con spiweb, sia a portata di mano, anzi, di un click.

 

small english_flagReport on “Psychoanalysis and the Web”, EPF Stockholm

(Laura Ravaioli)
On the first afternoon of the 28th Annual Conference of the European Psychoanalytical Federation (that took place in Stockholm from 26th to 29th March, 2015) our colleague Gabriella Giustino presented in the workshop ‘Psychoanalysis and the web’ the successful Italian experience of the construction and the management of the website of the Società Psicoanalitica Italiana: “spiweb”.
Luca Caldironi introduced the workshop into the frame of the Congress theme: someone can think that psychoanalysts show up too much in the web, others may think we do it not enough. He helped the participants, a small group but that well represented all the European area, to enter the topic through the image of the Giano Bifronte and an ironic video by Davide Rosso, an Italian psychoanalyst in training, about the importance of bringing psychoanalysis “to the streets”.
Paolo Sard, Spiweb’s Webmaster, brought some interesting updated data: 35% of the world population is connected to the Internet and at least 26% of such population has at least one account on a social network. About the spiweb data, in 2014 about 10-15 articles per week were published, and at the moment a large number of members and candidates actively uses the website private area. He also underlined the importance of outreaching for our profession, also through other internet tools, such as Facebook, Youtube, that are already successfully followed, and the Google + account that is now under construction. Sard illustrated also the ambitious and laudable project of Spipedia, our on-line Psychoanalytical Encyclopaedia.
Gabriella Giustino then went deep in the heart of the subject sharing the features that guided their work in developing spiweb, i.e. the qualities identified by Italo Calvino in literature: Lightness, Quickness, Exactitude, Visibility, Multiplicity. She explained that the contribution must be written with Lightness and that the writer must have the ability to synthesize and rapidly identify new emerging topics (quickness) using an easily understandable although not superficial language (Exactitude). A website’s purpose is of course Visibility, and a psychoanalyst should also always search for the Multiplicity of points of view. She underlined the importance of images and of the balance between lightness and heaviness of contents in the web and she pointed out other important features as consistency, clarity and specificity in managing the website. She presented then the Editorial Board of Spiweb, its collaborators and its main section: the Identity Area (Who we are, how we treat and how we become analysts) the Scientific Communication Area, the Culture and Actuality Area and the Private Area (for Members and Candidates).
This Italian and very successful experience raised curiosity among the participants: several questions were about technical suggestions (what kind of collaboration, time spent, the privacy and copyright about contents, etc.) but then the discussion concerned the new types of communication with patients (sms, whatsapp, email) and personal experiences in which the psychoanalyst “went out of his office”, to meet other colleagues, or to partecipate to arts and cultural events. Unbelievable that now all this through spiweb is at your fingertips – literally- a click away.

Presentazione di SPIWEB al 28° Congresso FEP Stoccolma 27-29 marzo 2015

SPIWEB: Looking beyond the Couch: Videos and Events on the Website