Cinema e Psicoanalisi

A cura di Elisabetta Marchiori e Angelo Moroni

“Lo schermo sembra il luogo priviegiato in cui l’inconscio
diffonde a pioggia i propri raggi luminosi per rendere visibile l’invisibile”
(G.P. Brunetta, 1995)

Psicoanalisi e cinema, nati insieme alla fine del secolo scorso, e insieme cresciuti, hanno creato tra loro, nel tempo, una relazione profonda e duratura. Dal loro incontro naturale tra coetanei, i due si sono conosciuti sempre più intimamente, creando un territorio comune fecondo, da fertilizzare e vitalizzare reciprocamente, nel rispetto delle proprie specificità.
La “magia del cinema” è sottesa dalla capacità delle immagini filmiche di creare connes-sioni dirette con l’inconscio dello spettatore e trova ha un fondamento radicato nella neuro-fisiologia del sistema nervoso.

Questo spazio si propone di offrire un “terreno comune”, un luogo d’incontro tra psicoana-lisi e cinema, raccogliendo riflessioni su film e serie televisive scritti da psicoanalisti, che offrono le loro “versioni”, ipotesi di lettura e di stimolo alla riflessione e alla discussione.
Vuole essere anche una vetrina per le iniziative sul cinema proposte da psicoanalisti in Ita-lia e in tutto il mondo, che vengono segnalate e raccontate attraverso i report.

Sono quattro le sezioni in cui è possibile pubblicare i contributi:
1) “Film in sala”
2) “Recensioni”
3) “Serie televisive”
4) “Eventi, report e altro ancora”

I contributi devono essere inviati ai curatori Elisabetta Marchiori, (elisabetta.marchiori@spiweb.it) o ad Angelo Moroni (moroni.angelo03@gmail.com).
Il testo deve essere in formato word, carattere Arial 12, spaziatura singola, senza altre formattazioni, correlato di trailer youtube o immagine in jpg o png.

Vedi norme editoriali

Suggerimenti di lettura
Argentieri S. “Dietro lo schermo. Una psicoanalista al cinema”. Espress, Torino, 2012.
Boccara P., Riefolo G. “Al cinema dallo psicoanalista. Se il cinema è utile alla psicoanalisi”. Borla, Roma, 2015.
Carbone P., Cottone M., Eusebio M.G. (a cura di) “Cinema, adolescenza e psicoanalisi”. Franco Angeli, Milano, 2013.
De Mari M., Marchiori E., L. Pavan L. (a cura di) “La mente altrove. Cinema e sofferenza mentale”. Franco Angeli, Milano, 2006.
Gabbard G.O. Gabbard K. “Cinema e psichiatria”. Raffaello Cortina, Milano, 1999.
Gallese V., Guerra M. “Lo schermo empatico. Cinema e neuroscienze”. Raffaello Cortina, Milano, 2015.
Golinelli P. “Per una lettura psicoanalitica dei film”. Riv. Psicoanal., 2, 449-460, 2004.
Metz, C. “Cinema e psicoanalisi”. Marsilio, Venezia, 1980.
Eidos. Cinema, psyche e arti visive. Cinema e psicoanalisi, n. 37, 2017.
Riefolo G. “Le visioni di uno psicoanalista. La poltrona dietro lo schermo”. Antigone, Tori-no, 2009.
Romano D.F. (a cura di) “Cesare Musatti, Scritti sul Cinema”. Testo & Immagine, Torino, 2000.
Sabbadini A. (a cura di) “Il lettino e lo schermo cinematografico”. Borla, Roma, 2006.
Valdrè R. “Cinema e psicoanalisi nel territorio dell’ambiguità”. Roma, Borla, 2015.