In Treatment – Prima Stagione

Post o senza…

Pietro Roberto Goisis Una settimana “senza” il dottor Giovanni Mari In Treatment è finito! Lo schermo è vuoto. Il divano pure (il lettino, l’hanno detto i sapienti, non c’è mai stato). È vuota anche la poltrona del dottor Mari. Anche il suo studio è deserto. Sappiamo qualcosa dei suoi pazienti. Sara è tornata al suo … Continue Reading »

Settimana 7

Benedetta Guerrini Degl’Innocenti In Treatment: la difficile arte di stare con la mente Il mestiere dello psicoanalista è uno di quelli nei quali quello che fai e quello che sei si avvicinano di più, fino ad essere, a tratti, una cosa sola. Nel bene e nel male: lavori quando sei felice e quando sei triste, … Continue Reading »

Settimana 7

Tra iperrealismo e surrealismo   Il punto di vista di Giovanni Irene Sarno La puntata di oggi, l’ultima puntata della serie per inciso, inizia così: Giovanni è nel suo studio, da solo… sembra pensieroso, stanco, forse anche più vecchio… Poi, come colto da un impulso, prende il telefono e chiama Sara… Ci ritornano alla mente … Continue Reading »

Settimana 7

Anna Nicolò La storia finisce dove era iniziata. A volte succede così nella vita, spesso lo richiede la finzione scenica di un serial televisivo per mantenere la suspense e reinviare lo spettatore al film successivo della serie. Dovremmo aspettarci che qualcosa cambi nella vita e nei processi terapeutici. Non sempre è così. Mari arriva e … Continue Reading »

Settimana 7

Giovanni Foresti Difficilmente la conclusione della storia di Dario avrebbe potuto essere più drammatica di quella che ci è stata raccontata negli ultimi episodi di In Treatment. Venerdì scorso, prima di incontrarsi con Anna (il supervisore? o il terapeuta? non si capisce), il Dott. Mari aveva ricevuto una telefonata nel corso della quale era stato … Continue Reading »

Commiato da Giovanni e Alice

Elena Riva La sollecitazione che il mix di esigenze di drammatizzazione scenica ed efficaci intuizioni cliniche di “In treatment” induce in chi esercita il nostro mestiere ed è fortemente sollecitato a identificarsi con Giovanni Mari, m’induce a commentare quest’ultima puntata/seduta della vicenda clinica di Alice. Come tutti i precedenti interventi hanno rilevato, il training formativo … Continue Reading »

Settimana 7

Fabrizio Rocchetto Come  vive un padre separato che non ha esperienza di un buon lavoro psicoanalitico su di sé la psicoterapia della figlia, minorenne, che ha tentato il suicidio? La funzione paterna è molto discussa sia per la ricerca di una sua definizione adeguata alle condizioni socio-economiche-culturali attuali, sia per il crollo di stereotipi che … Continue Reading »

Settimana 7

Cristina Saottini Eccoci alla fine. In quest’ultimo episodio appare più chiaro quello che è, a mio parere, il valore di questo sceneggiato, cioè il mettere in scena dei processi interni complessi del terapeuta, più che descrivere realistiche sedute di psicoterapia e permetterne la fruizione e la discussione. Penso che soprattutto con Sara e Dario, si … Continue Reading »

Settimana 6

Il punto di vista di Giovanni…(o di Michele?) Michele Bardin Premesso che In Treatment mi appare un po’ come la Babele della pseudo-psicologia (e non me la sentirei di usare il termine “psicoanalisi”, nemmeno se accompagnato dal prefisso “pseudo”), tutto ciò che scriverò dovrà essere quindi considerato una sorta di pseudo-“commento”. Nonostante l’inevitabile distorsione della realtà presente nella fiction, … Continue Reading »

Settimana 6

Fabio Castriota “Una breve nota prima degli ultimi incontri” In Treatment volge al termine, i commenti specifici dei colleghi che si sono soffermati anche questa settimana sui diversi casi danno una lettura precisa e coinvolgente sui tanti aspetti emersi. La serie ha suscitato contrastanti emozioni tra quanti (noi analisti, pazienti ed “esterni”) hanno seguito le … Continue Reading »