Centri di consultazione e terapie psicoanalitiche

Il Centro di consultazione e terapie psicoanalitiche  ha numerosi obiettivi: anzitutto offrire alle persone svantaggiate la possibilità di accesso a basso costo, a psicoanalisi o psicoterapie a indirizzo psicoanalitico; far conoscere e diffondere l’approccio psicoanalitico in un ambito sociale vasto; consentire ai soci i e ai candidati, che lo desiderino, di svolgere in quella sede attività clinica; promuovere la ricerca clinica a più livelli;  favorire il lavoro, lo scambio e lo studio grazie ad un contesto di lavoro gruppale. Si deve costituire come un contenitore adatto ad accogliere le richieste che provengono dai Servizi ed essere uno stimolo per creare una cultura aperta ai bisogni dei pazienti più difficili.

Il Centro progressivamente, nel corso del tempo, sarà aperto agli input che provengono dalle istituzioni sociosanitarie, e diventerà e luogo di scambio con gli operatori della salute mentale, dei servizi sociosanitari e con i colleghi impegnati nel lavoro e nell’assistenza dei neonati, delle loro famiglie, dei bambini e degli adolescenti.

Esso può anche costituire un centro di eccellenza per un lavoro clinico approfondito, sostenuto da un impegno di ricerca in vari settori.

A chi si rivolge

Il Centro di consultazione e terapie psicoanalitiche  si rivolge ad adulti di ogni età, bambini, adolescenti, genitori, coppie e famiglie che esprimano un disagio psichico. Si rivolge anche a medici, psicologi, educatori, insegnanti, pediatri, operatori socio sanitari  o psicopedagogici con specifiche difficoltà professionali.

Cosa offre

Effettua consultazioni o percorsi terapeutici  di natura psicoanalitica  con frequenza diversificata, da una a quattro sedute. Effettua anche interventi in  setting individuali, gruppali, di coppie , famiglia e genitoriali. Al suo interno si possono altresì svolgere gruppi di sostegno alla genitorialità, interventi con coppie adottive, o con coppie che abbiano effettuato fecondazione assistita, consulenze per insegnanti, medici ed educatori.

Stimola e promuove l’attività di ricerca e di gruppi di studio su temi clinici.

Al suo interno si svolgono attività di supervisione di candidati  SPI e di intervisione tra colleghi.

Sede

Il Centro di consultazione e terapie psicoanalitiche  ha sede presso ciascun centro di psicoanalisi e prevalentemente l’attività clinica viene svolta presso tale sede.

Tuttavia in via eccezionale l’attività a esso relativa può essere svolta anche presso gli studi privati dei partecipanti, secondo le regole e le modalità previste dal Regolamento di ogni centro .

Chi cura

Gli psicoterapeuti del Centro sono esclusivamente i Soci della SPI e i Candidati dell’istituto di training, a partire dal 3 anno di corso, che abbiano comunicato la propria disponibilità e si impegnino secondo il regolamento del centro.

Responsabilità professionale

Il Socio, in quanto iscritto all’Elenco degli Psicoterapeuti del proprio Albo Professionale (Medici o Psicologi), risponde del proprio operato assumendosene la responsabilità  civile, legale e professionale. Tutti i partecipanti sono tenuti a sottoscrivere e rispettare le modalità operative e il Regolamento del Centro. Tutti i partecipanti devono essere forniti di un’assicurazione contro i rischi professionali che sarà effettuata  da ciascuno personalmente e a proprie spese.

La formazione e l’attività clinica dei Candidati sono inserite nelle attività di formazione fornita dall’INT e sotto la sua tutela. Gli AFT   svolgeranno attività di supervisione dei candidati sia individuale che di gruppo e ne daranno regolare informazione al Direttore del Centro di consultazione e terapie psicoanalitiche e al Segretario Nazionale del training.

Costi

Data la finalità sociale e promozionale del centro, coloro che svolgono attività clinica al suo interno applicheranno tariffe a basso costo  per ogni seduta,  sia di consultazione che di trattamento,  secondo  la definizione del centro , salvo situazioni particolari dove saranno autorizzati a modificare tale importo.

 

I Centri psicoanalitici che dispongono già di questo servizio sono:

 

CPM – Centro Milanese di Psicoanalisi

Tel.: 02 55012281

e-mail: segreteria@cmp-spiweb.it Referente: dott. Cesare Davalli

Per bambini e adolescenti – Referente: dott.ssa Daniela Alessi

 

CdPR – Centro di Psicoanalisi Romano

Referente: dott. Ornella Filograna – tel. 06 8540645

e-mail consultazione.ad@centrodipsicoanalisiromano.it

Per bambini e adolescenti –

Referente: dott. Carla Busato Barbaglio – tel. 3476182833- 06 8540645

 

CPG – Centro Psicoanalitico di Genova in corso di trasformazione.

Una Commissione appositamente costituita composta da due membri dell’Esecutivo : Presidente e Consigliere, due rappresentanti dell’Assemblea dei Soci, il Responsabile del Servizio di Consultazione e un membro del Gruppo di intervisione del Servizio, sta lavorando per portare alla votazione assembleare le necessarie modifiche dello statuto

Responsabile dott.Anna Maria Risso tel. 3470659782

 

 

 I Centri che hanno all’attivo un Servizio di consultazione sono:

 

CPdR – Centro Psicoanalitico di Roma CPB – Centro Psicoanalitico di Bologna CPP – Centro di Psicoanalisi di Palermo CNP – Centro Napoletano di Psicoanalisi CVP – Centro Veneto di Psicoanalisi

Vedi anche:

Servizi clinici di consultazione 

Anna Nicolò 

Report della riunione sui centri clinici