CMP e CPF – Il lavoro della parola nella Psicoanalisi di Stefania Turillazzi Manfredi. Firenze, 3 dicembre 2016

03/12/2016

Accademia La Colombaria – Via Sant’Egidio, 23 – Firenze

Stefania Turillazzi Manfredi è stata una figura di spicco della psicoanalisi italiana. Analista con funzioni di training, ha formato decine di allievi nei seminari dell’Istituto Nazionale di Training e in gruppi di supervisione. La trasmissione della psicoanalisi alle nuove generazioni l’ha appassionata e cimentata. Era consapevole dell’importanza di sviluppare una concettualizzazione teorica delle nuove esperienze della clinica. Il suo pensiero è sempre stato orientato nella direzione della ricerca e del superamento delle barriere alla comunicazione con le aree psichiche meno accessibili.

Il Centro psicoanalitico di Firenze e il Centro Milanese di psicoanalisi hanno deciso di ricordarla come avrebbe voluto lei, con una giornata scientifica sui temi che lei ha più amato e frequentato, giornata che si terrà a Firenze sabato 3 dicembre. Parteciperanno, in qualità di relatori, Anna Ferruta, Franco Borgogno, Stefania Nicasi, Stefano Calamandrei e Paolo Chiari. 

 Introduce

Anna Ferruta

Membro ordinario con funzioni di training SPI-IPA Responsabile Nazionale del Training SPI

Franco Borgogno

Membro ordinario con funzioni di training SPI-IPA

Stefania Turillazzi Manfredi e Luciana Nissim Momigliano: un tandem propulsivo della mia formazione

Stefano Calamandrei

Membro ordinario SPI-IPA

La parola psicoanalitica e il cambiamento

Stefania Nicasi

Membro ordinario SPI-IPA

Rileggere “Il piacere della Traumdeutung”

Paolo Chiari

Membro ordinario SPI-IPA

L’insegnamento delle parole

Conclude

Benedetta Guerrini Degl’Innocenti

Membro ordinario SPI-IPA

Scarica la locandina