CPB – Seminari aperti 2013/2014

23/11/2013

LA VIOLENZA E LE SUE TRASFORMAZIONI

Nel Dizionario Enciclopedico Treccani la violenza viene definita come “…tendenza abituale ad usare la forza fisica in modo brutale e irrazionale facendo anche eventualmente ricorso a mezzi di offesa, al fine di imporre la propria volontà e di costringere alla sottomissione, e anche soltanto come modo incontrollato di sfogare i propri moti istintivi e passionali (…). In senso più ampio, l’abuso della forza (rappresentata anche da sole parole o da sevizie morali, minacce, ricatti), come mezzo di costrizione, di oppressione, per obbligare cioè altri ad agire o a cedere contro la propria volontà.(…). La società è intrisa di violenza dal momento della sua nascita, e ogni atto di legittimità formale è fondato sul consenso collettivo ad un atto di illegittimità sostanziale” (1997).

Nella vita quotidiana siamo assediati da episodi e da notizie di violenze nell’ambito privato, tra uomo e donna, verso i bambini, tra adolescenti, in famiglia, come anche nel mondo della scuola, della politica e del lavoro. Sembra che la follia distruttiva stia prendendo il sopravvento in tutti gli ambiti, affermando una realtà impietosa, fatti concreti ed irremovibili con i quali non esiste alcuno spazio di negoziazione.

Interrogarci su questo tema usando gli strumenti psicoanalitici aiuta a gettare luce sul fenomeno della violenza reale e ad affinare il modello d’intervento sul versante clinico, in quanto la violenza si manifesta sotto varie forme anche nella relazione tra curante e paziente.

In continuità con il pensiero degli anni precedenti ci potremmo chiedere se la violenza è frutto di elementi costituzionali innati che formano le basi biologiche del temperamento, o se si ricollega ad eventi traumatici che l’ambiente non riesce a trasformare. La violenza rappresenta l’esito di disturbi della simbolizzazione e della capacità di pensare, che lasciano l’individuo in preda ai propri impulsi.

A partire dai contributi della teoria e della tecnica psicoanalitica, vorremmo cercare di riconoscere e distinguere nella clinica, e nella relazione paziente-famiglia-terapeuta-istituzione, i segnali della componente distruttiva e aggressiva da quella che alimenta la spinta vitale ad esistere. Quando la prima prevale tende a riversarsi all’esterno, attraverso agiti contro l’altro, vissuto come oggetto svuotato di ogni valore umano, o al contrario perversamente investito, oppure a indirizzarsi contro di sé, portando alla depressione o ad azioni autolesive.

COMITATO SCIENTIFICO

Annalisa Amadori

Nicola Bartoli

Angela Bresciani

Maria Cristina Calzolari

Franco Gazzoletti

Daniela Marangoni

Paola Masoni

Marco Mastella

Marco Monari

Maria Moscara

Cristina Nanetti

Violet Pietrantonio

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

CENTRO PSICOANALITICO DI BOLOGNA
Via Cesare Battisti 24 – 40123 Bologna
Tel. 331-4129985   Fax 051-3372212
e-mail: segreteria.organizzativa@cepsibo.it
www.cepsibo.it

Per informazioni, telefonare martedì dalle 9.00 alle 12.00 oppure lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15.30 alle 18.30

Giornata di studio

La violenza e le sue trasformazioni

SABATO 23 NOVEMBRE 2013

MATTINA

ore   9.15         Accoglienza dei partecipanti

ore 10.00         Apertura dei lavori

Irene Ruggiero  (Bologna)

Psicologa, Psicoanalista S.P.I. con funzioni di Training,

Presidente del Centro Psicoanalitico di Bologna

ore 10.30         Alle origini della violenza

Stefano Bolognini  (Bologna)

Psichiatra, Psicoanalista S.P.I. con funzioni di Training, Presidente I.P.A.

ore 11.30         Pausa caffè

ore 12.00         Discussione

POMERIGGIO

ore 14.30         Pluto, 4 anni e mezzo

«… e poi … non è giusto che fai male ad un bambino che non è neanche tuo».

Microviolenze e macropacifismi.

Giuliana Barbieri  (Milano)

Psicologa, Psicoanalista S.P.I.

ore 15.30         Discussione

ore 16.30         Conclusioni

Marco Monari (Bologna)

Psichiatra, Psicoanalista S.P.I.

La giornata di studio si svolgerà presso il Centro Psicoanalitico di Bologna, Via Cesare Battisti 24

È stato richiesto l’accreditamento E.C.M.

 

Seminari Psichiatria e Psicotera

pia dell’adulto

La violenza nella relazione di cura

Sabato 18 Gennaio 2014

Figure della violenza in psicopatologia

Mario Rossi Monti  (Firenze)

Psichiatra, Psicoanalista S.P.I.

Sabato 15 Febbraio 2014

Il corridoio della paura: soggettività del terapeuta e violenza nelle istituzioni di cura

Paolo Boccara (Roma)

Psichiatra, Psicoanalista S.P.I.

Sabato 5 Aprile 2014

«Ci possiamo pensare un attimo?»  Violenza del controtransfert nella cura con i pazienti borderline

Irene Ruggiero  (Bologna)

Psicologa, Psicoanalista S.P.I. con funzioni di training

Ore 14,00-16,15  Gruppo di discussione sul tema (*)

• Sabato 17 Maggio 2014

L’Istituzione violenta

Mario Perini  (Torino)

Psichiatra, Psicoanalista S.P.I.

I seminari si svolgeranno dalle ore 9.15 alle ore 13.00 presso il Centro Psicoanalitico di Bologna,Via Cesare Battisti 24

(*) N.B. Gruppo facoltativo e gratuito, attivato con almeno 10 iscritti,condotto da psicoanalisti della Commissione Psichiatria

È stato richiesto l’accreditamento E.C.M.

 

Seminari Infanzia, Adolescenza, Genitorialità

Alle radici della violenza

• Sabato 25 Gennaio 2014

Tra gelo e disgelo

Elena Molinari  (Pavia)

Pediatra, Psicoanalista S.P.I.

Ore 14,00-16,15  Gruppo di discussione sul tema (*)

• Sabato 22 Febbraio 2014

Sviluppo psichico e violenza

Gianluigi Monniello (Roma)

Neuropsichiatra infantile, Psicoanalista S.P.I.

• Sabato 22 Marzo 2014

“Crescere è un atto aggressivo” (Winnicott): patologia e funzione creativa dell’aggressività in adolescenza

Giuseppe Pellizzari  (Milano)

Psicologo, Psicoanalista S.P.I. con funzioni di training

• Sabato 7 Giugno 2014

All’origine della psicoanalisi infantile: segreto e violenza

Andrea Braun (Padova)

Psicologa, Psicoanalista S.P.I.

I seminari si svolgeranno dalle ore 9.15 alle ore 13.00 presso il Centro Psicoanalitico di Bologna, Via Cesare Battisti 24

(*) N.B. Gruppo facoltativo e gratuito, attivato con almeno 10 iscritti, condotto da psicoanalisti della Commissione Neuropsichiatria Infantile

È stato richiesto l’accreditamento E.C.M.

 

Psiche / Dike

GENITORI E FIGLI

TRA PSICOLOGIA E LEGGE

VIOLENZA DOMESTICA E STALKING:due tempi della perversione relazionale

Il senso comune, quasi  sempre sgomento e ingenuo davanti alle espressioni della “banalità del male” che con preoccupante frequenza si presentano alla cronaca, domanda alla  scienza psicopatologica di ricercare i meccanismi dell’angoscia e della violenza  che fanno ammalare le relazioni affettive, all’interno delle case  come per le strade della città.

Violenza domestica e stalking si attivano all’interno di un totalitarismo psichico, intollerante delle separatezze individuali perché spaventato dalla diversità degli uguali e incapace di riconoscere l’uguaglianza dei diversi. E questa angoscia può volgersi o in forma verbale o in tragica violenza femminicida, non di rado infine suicida.

Intorno  a questi temi si interrogano la cultura psicoanalitica  e il  sapere giuridico in feconda adiacenza, adusi a collocarsi super partes nel mondo intemo dei singoli e nel mondo esterno di tutti.

COMITATO SCIENTIFICO:

Angela Bresciani

Luisa Masina

Marco Mastella

Giorgio Mereu

Anna Roncarati

Mario Vittorangeli

Gino Zucchini

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA:

CENTRO PSICOANALITICO DI BOLOGNA

Via Cesare Battisti 24 – 40123 Bologna

Tel. 331-4129985   Fax 051-3372212

e-mail: segreteria.organizzativa@cepsibo.it

www.cepsibo.it

Per informazioni, telefonare martedì dalle 9.00 alle 12.00 oppure lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15.30 alle 18.30

 

Sabato 29 Marzo 2014

VIOLENZA DOMESTICA E STALKING:

DUE TEMPI DELLA PERVERSIONE RELAZIONALE

MATTINA

ore 9.30           Accoglienza dei partecipanti

ore 9.45           Apertura dei lavori

  Gino Zucchini (Bologna)

     Psichiatra, Psicoanalista S.P.I. con funzioni di training

ore 10.00         Violenza domestica e stalking: due tempi della perversione relazionale

   Mario Vittorangeli  (Bologna)

   Psichiatra, Psicoanalista S.P.I.

     Rita Chierici (Forlì)

            Gip Tribunale di Forlì

ore 11.30         Pausa caffè

ore 11.45         Discussione

ore 13.00         Sospensione lavori

POMERIGGIO

ore 14.30         Ripresa lavori

Luisa Masina (Bologna)

            Psichiatra, Psicoanalista S.P.I.

TAVOLA ROTONDA: Quale forza contro la violenza?

Luisa del Bianco        Gip Tribunale di Forlì

Tiziana de Martin       Psicologa, Psicoterapeuta, esperta in psicodiagnostica e in psicologia forense

Marco Mastella           Neuropsichiatra Infantile, Psicoanalista S.P.I.

Angela Romanin        Responsabile formazione Casa delle Donne per non subire violenza, Bologna

Gina Simoni     Responsabile Servizio Minori e Famiglie quartieri S. Vitale e S. Donato, Bologna

Susanna Zaccaria        Avvocato del Foro di Bologna

ore 15.45         Discussione

ore 17.30         Conclusioni

ore 18.00         Chiusura dei lavori

È stato richiesto l’accreditamento dei Crediti Formativi per Avvocati e per Assistenti Sociali

 

Sabato 8 Marzo 2014

8 Marzo

in collaborazione con la Sala Borsa

IL FEMMINICIDIO

     Femminicidio: un crimine nuovo?

  Patrizia Violi  (Bologna)

            Prof. Ordinario di Semiotica Università di Bologna

            Coordinatrice Dottorato di Ricerca di Semiotica

       Le radici profonde della violenza maschile contro le donne

  Stefano Bolognini  (Bologna)

            Psichiatra, Psicoanalista S.P.I. con funzioni di Training

            Presidente I.P.A.

L’evento avrà luogo dalle ore 10,30 alle ore 13,30

presso la Sala Borsa di Bologna

Piazza del Nettuno 3

La partecipazione è gratuita

Il 15 Febbraio ed il 22 Marzo alle 16,30

ci saranno, sempre in Sala Borsa, due incontri su Il Femminile e il Maschile.

Ulteriori informazioni sono sul sito del CPB (www.cepsibo.it)

COMITATO SCIENTIFICO:

Daniela Battaglia

Angelo Maria Crisci

Marco Mastella

Sabrina Mosca

Sabrina Pazzaglia

Irene Ruggiero

Andrea Scardovi

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA:

CENTRO PSICOANALITICO DI BOLOGNA

Via Cesare Battisti 24 – 40123 Bologna

Tel. 331-4129985   Fax 051-3372212

e-mail: segreteria.organizzativa@cepsibo.it

www.cepsibo.it

Per informazioni, telefonare martedì dalle 9.00 alle 12.00 oppure lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15.30 alle 18.30

 

LEGGERE INSIEME

“Leggere insieme” è un’iniziativa del Centro Psicoanalitico di Bologna rivolta anche al pubblico esterno; si propone di presentare e discutere, alla presenza dell’Autore, libri di interesse psicoanalitico, che affrontano sia tematiche esistenziali e relazionali di carattere teorico-clinico sia problematiche diffuse e particolarmente sentite, della cultura contemporanea.

Non solo presentazione, dunque, ma anche discussione: un forum finalizzato ad un approfondimento critico di testi di qualità, aperto alla partecipazione allargata di quanti, per motivi professionali o per interesse personale, si occupano del funzionamento della psiche e delle problematiche dello sviluppo umano.

Le presentazioni avverranno presso il Centro Psicoanalitico di Bologna, la Libreria Zanichelli di Bologna e in librerie di altre città della regione.

Date e titoli delle presentazioni saranno comunicati per e-mail. Il programma è consultabile sul sito www.cepsibo.it.

 

CINEMA E PSICOANALISI

in collaborazione con la Cineteca di Bologna

I volti della violenza

Il ciclo «Cinema e Psicoanalisi» si svolgerà al Cinema Lumière, via Azzo Gardino 65, Bologna.

Il film sarà preceduto da una breve presentazione e seguito da un approfondimento con il pubblico.

Date e titoli delle presentazioni saranno comunicati per e-mail. Il programma è consultabile sul sito www.cepsibo.it e sarà pubblicato nel programma mensile della Cineteca di Bologna

 

GRUPPO CLINICO

CONSULTAZIONE PROTRATTA A FUTURI GENITORI E A GENITORI E FIGLI IN TENERA ETÀ e PSICOTERAPIA INFANTILE

Il gruppo, condotto dal Dott. Marco Mastella, si svolgerà il venerdì mattina dalle 9 alle 11, con cadenza mensile, a partire dal 11 ottobre 2013.

Il numero dei partecipanti è limitato a 12 persone, in ordine di iscrizione. Per l’iscrizione inviare una e-mail a segreteria.organizzativa@cepsibo.it e attendere conferma.

La partecipazione è riservata a:

– professionisti che abbiano effettuato un’analisi ed una supervisione continuativa con uno psicoanalista IPA (cioè S.P.I. o A.I.Psi.)

– professionisti che abbiano conseguito un diploma di specializzazione in una delle seguenti scuole di psicoterapia: A.I.Psi., S.I.P.P., S.P.P., Tavistock, A.F.P.P., A.S.N.E.A., P.S.I.B.A., A.I.P.P.I.

Il costo per la partecipazione al gruppo (6 incontri di 2 ore ciascuno) è di € 250,00 più IVA.

Il pagamento va effettuato ad accettazione avvenuta.

 

SERVIZIO DI CONSULTAZIONE PER ADULTI, ADOLESCENTI E BAMBINI

Presso la sede del Centro Psicoanalitico di Bologna è attivo un Servizio di Consultazione e di Informazione.

Il servizio offre:

– consultazioni ad indirizzo psicoanalitico per adulti, bambini ed adolescenti;

– aiuto psicologico a genitori ed educatori;

– consulenza a medici, psicologi e operatori sociali sulle tematiche della sofferenza psichica.

Per informazioni e prenotazioni consultare il sito www.cepsibo.it

È anche possibile lasciare un messaggio al numero telefonico 051-272946

La segreteria telefonica è attiva 24 ore su 24. Sarete richiamati il più presto possibile.

La prima consultazione è gratuita.

 

Presentazione dei relatori

Giuliana Barbieri, Psicologa, Membro Ordinario della Società Psicoanalitica Italiana. Dalla fine degli anni ’80, ha approfondito e sviluppato una modalità di intervento, chiamata: «Intervento psicoanalitico contestuale». Ha svolto attività di insegnamento all’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Svolge attività seminariali di formazione alla psicoanalisi infantile in diverse scuole di specializzazione.

Paolo Boccara, Psichiatra, Membro Ordinario della Società Psicoanalitica Italiana, lavora da molti anni come Responsabile nelle Istituzioni pubbliche a Roma, in ambito ospedaliero e territoriale. È Direttore del Dipartimento di Salute Mentale della A.S.L. Roma B. Collabora con la Redazione della Rivista Interazioni. È autore e coautore di numerose pubblicazioni in libri e riviste dell’area psicoanalitica, psicoterapeutica e psichiatrica.

Stefano Bolognini, Psichiatra, è Membro Ordinario con Funzioni di Training della Società Psicoanalitica Italiana (S.P.I.) e dell’I.P.A. Già Segretario Scientifico e poi Presidente del Centro Psicoanalitico di Bologna, è stato Segretario Scientifico e poi Presidente della S.P.I.. Attualmente è residente  dell’International Psychoanalytical Association.(I.P.A.).  È Autore, oltre che di numerosi articoli scientifici, anche di volumi in area psicoanalitica che sono stati tradotti in numerose lingue.

Andrea Braun vive e lavora a Padova. È Psicologa, Membro Ordinario della Società Psicoanalitica Italiana ed Esperta in psicoanalisi del bambino e dell’adolescente. Svolge attività di studio e ricerca nel campo dell’infanzia e dell’adolescenza. Ha collaborato alla Redazione della Rivista di Psicoanalisi, ed è Autrice di numerose pubblicazioni  anche in lingua tedesca. È cofondatrice di Arcadia, associazione di ricerca applicata ai disturbi infantili e adolescenziali.

Rita Chierici, Magistrato, dal 2006 lavora presso l’Ufficio dei Giudici per le indagini preliminari e per l’udienza preliminare presso il Tribunale di Forlì. Tra breve sarà presso lo stesso Ufficio del Tribunale di Bologna. Ha trattato  procedimenti penali per reati di particolare allarme sociale (violenza sessuale, omicidi, maltrattamenti in famiglia, ecc..). Già Presidente della Sottosezione ANM di Forlì e poi Presidente della Sezione dell’Emilia Romagna, è attualmente Membro della Giunta ANM regionale.

Marco Mastella, Neuropsichiatra Infantile, specialista in psicologia medica, Membro Ordinario della S.P.I. (IPA). Esperto in psicoanalisi del bambino e dell’adolescente. Coordina il Gruppo Referenti per l’Aggiornamento in Psicoanalisi del Bambino e Adolescente della SPI. Da anni conduce gruppi per genitori adottivi, per educatori di nido e scuole materne ed insegnanti, nonché gruppi di formazione per personale socio-sanitario. E’ autore di numerose pubblicazioni in ambito n.p.i. e psicoanalitico.

Elena Molinari vive e lavora a Pavia. Pediatra, è Membro Ordinario della Società Psicoanalitica Italiana e Professore a contratto presso l’Accademia di Brera.Si occupa di formazione presso l’ASL Pavia nell’ambito dell’accoglienza e cura del bambino malato e la sua attività di ricerca è testimoniata da interventi in numerosi congressi e pubblicazioni nell’ambito della psicoanalisi dell’adulto, del bambino e dell’adolescente.

Gianluigi Monniello vive e lavora a Roma. Neuropsichiatra Infantile e Membro Ordinario della S.P.I., è Esperto nella psicoanalisi degli adolescenti. È Professore Aggregato alla Sapienza di Roma, Dirigente Medico all’Azienda Policlinico Universitario e responsabile Day Hospital Adolescente. Ha pubblicato numerosi libri e lavori su riviste nazionali e internazionali nell’ambito della neuropsichiatria, psicoanalisi e psicopatologia.

Giuseppe Pellizzari, Psicologo, Membro Ordinario con funzioni di training della Società Psicoanalitica Italiana. Già presidente del Centro Milanese di Psicoanalisi, da più di vent’anni è consulente presso il “progetto A” di  S. Donato Milanese, Centro di consultazione per adolescenti (ASL Milano 2). E’ autore di volumi sulla psicoanalisi dell’adolescente, l’ultimo dei quali, “La seconda nascita,” è recentemente uscito con Boringhieri.

Mario Perini,  Psichiatra, Psicoanalista SPI. Direttore de Il Nodo Group, e consulente d’organizzazione, è membro dell’International Society for the Psychoanalytic Study of Organizations. Consulente di enti locali, servizi socio-sanitari, imprese profit e no-profit, si occupa di supervisioni, formazione, gruppi Balint, executive coaching e consulenze organizzative. Insegna psicologia dei gruppi e delle organizzazioni presso l’Università di Torino.

Mario Rossi Monti, Psichiatra, Ordinario di Psicologia Clinica (Università di Urbino) è Membro Ordinario della Società Psicoanalitica Italiana. Presidente del Centro Psicoanalitico Fiorentino, dal marzo 2011 al marzo 2013 è stato Responsabile della Rivista  “PSICHE. Rivista di cultura psicoanalitica” edita on-line (www.psiche-spi.it), Dirige la collana “Psicopatologia” di Franco Angeli e quella omonima della Giovanni Fioriti Editore.

Irene Ruggiero, Psicologa, Membro Ordinario con Funzioni di Training della Società Psicoanalitica Italiana, è Esperta nella psicoanalisi degli adolescenti. Già Segretario scientifico del Centro Psicoanalitico di Bologna, ne è attualmente Presidente.Ha lavorato come Docente e Formatore in molte AUSL dell’Emilia-Romagna ed è Autrice di  numerosi contributi scientifici, prevalentemente sull’adolescenza e le patologie gravi.

Patrizia Violi insegna Semiotica presso l’Università di Bologna e attualmente coordina il Dottorato di Semiotica. Dirige il Centro TRAME, Centro di Studi sulla Memoria e i Traumi Culturali dell’Università di Bologna.È autrice di volumi e articoli sulla semantica, l’analisi del testo e le forme della soggettività nel discorso. La sua ricerca attuale è rivolta soprattutto a temi connessi con le memorie traumatiche.

Mario Vittorangeli,  Psichiatra, Psicoanalista della Società Psicoanalitica Italiana. Vive e lavora a Bologna come  libero professionista.Si è occupato di psicopatologia fenomenologica ed in seguito di disturbi  psichici in medicina di base. Da tempo, oltre agli interessi teorico-tecnici relativi all’attività clinica, si occupa degli aspetti di contatto fra psicoanalisi e psicopatologia forense, sia nel campo civile che penale.

SCARICA L’INFORMATIVA SULLE MODALITA’ DI ISCRIZIONE E LA SCHEDA DI ISCRIZIONE AGLI EVENTI 2013-2014