CVP – Il bambino, la madre e lo psicoanalista. Padova, 30/11/19

“Il bambino, la madre lo psicoanalista”

30/11/2019

Il bambino, la madre e lo psicoanalista

30/11/2019

Centro Veneto di Psicoanalisi – Padova

vicolo dei Conti,14 Padova

La psicoterapia genitori-bambino è un adattamento del setting psicoanalitico che permette di lavorare sui disordini relazionali, sul rischio e sulla patologia grave della prima infanzia. In questo contesto possono essere affrontati problemi relativi alla separatezza e alla difficoltà di separazione-individuazione tra madre e bambino, spesso sottesi a questi disordini.
La funzione materna può risultare bloccata mentre il bambino può rappresentare un aspetto del sé infantile materno o di una relazione madre/figlia danneggiata.
La funzione ‘di cura’ del bambino nei confronti di esperienze relazionali infantili irrisolte della madre tende ad imporsi con più forza dei suoi bisogni. Nel setting congiunto genitori-bambino un approccio rivolto alla relazione, che tenga conto dell’inter-psichico e dell’intra-psichico, risveglia potenzialità legate alla plasticità dello sviluppo infantile e al riattivarsi di aspetti infantili irrisolti della madre. Ciò favorisce l’emergere del bambino come soggetto e il risveglio della funzione materna.
L’attivare parallelamente uno spazio individuale di lavoro per la madre con un altro analista, permette di riportare in un luogo diverso rispetto al primo i conflitti infantili irrisolti della madre e di aiutarla ulteriormente a differenziarsi dal bambino arricchendo le sue capacità di pensare.

Per saperne di più

Vedi anche:

11 ottobre 2014 PAVIA Stati estremi della mente nella relazione madre-bambino. Valutazioni cliniche e giuridiche

Allegati
Locandina