Italo Calvino e la psicoanalisi. Torino, 27 aprile 2017

27/04/2017

Italo Calvino e la psicoanalisi

Conferenza di Tito Baldini

Psicoanalista, Società Psicoanalitica Italiana

Introduce Laura Di Nicola (Sapienza – Università di Roma)

giovedì 27 aprile 2017, ore 18.00

Circolo dei lettori Palazzo Graneri della Roccia Sala Gioco, Via Bogino 9, Torino

La conferenza, in un percorso che attraversa e intreccia saperi, giunge a ipotesi sul perché della scrittura calviniana e sul rapporto dell’autore con l’inconoscibile.

Nel piano di realtà, Calvino avvicina – come dimostrano i volumi dello scaffale della sua biblioteca dedicato alla psicoanalisi – Freud, Lacan, Matte Blanco e molto altro; riferimenti culturali non solo disseminati negli scritti saggistici e giornalistici ma anche rintracciabili nell’opera narrativa.

All’analisi e alla ri-costruzione dei libri vicini o inerenti la scienza dell’inconscio consultati e studiati da Calvino, si affiancherà un Phantasieren psicoanalitico intorno ai “fantasmi” che aleggiano sugli alberi, tra le città, nell’uso del costrutto o non costrutto narrativo e nella stessa caratterizzazione grafica della parola scritta, dell’universo mentale calviniano.

L’iniziativa rappresenta un secondo appuntamento, dopo quello romano, nel ciclo di incontri dedicati a Calvino e i classici (novembre 2016-gennaio 2017) organizzati dal Dipartimento di Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche (“Fondo Calvino tradotto”) della Sapienza Università di Roma, nell’ambito del progetto internazionale Calvino qui e altrove coordinato da Laura Di Nicola.

Tito Baldini Membro Ordinario e Analista Esperto di Bambini e Adolescenti della Società Psicoanalitica Italiana (SPI), Docente dell’Associazione Romana Psicoterapia Adolescenza (ARPAd); Codirettore Rivista AeP. Adolescenza e Psicoanalisi. Autore di articoli scientifici pubblicati, in Italia e all’estero, in periodici e in volumi collettanei e di libri scientifici, tra i quali Ragazzi al limite (Franco Angeli 2011) e Dal respiro al mondo interno (Magi 2015).

Responsabile dell’iniziativa: Sofia Massia (Area G -Torino) mail: sofimassia@gmail.com

Ingresso libero

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA