Centro Psicoanalitico di Firenze – Sul malessere contemporaneo: riflessioni psicoanalitiche. Firenze, 17 novembre 2017

20/10/2017, 17/11/2017, 27/11/2017

 

La psicoanalisi da sempre si è interrogata sul nesso tra sofferenza mentale e “disagio della civiltà” (Freud, 1929). Oggi tuttavia il malessere della civiltà e il lavoro, che ogni forma di organizzazione umana esige, non può essere pensato solo attraverso le categorie freudiane. Viviamo in epoche di grandi trasformazioni e il tema del “malessere” (Kaes, 2013, 2016) rimanda all’incrocio dell’inconscio, della cultura e alle attuali forme intermediarie che contribuiscono alla formazione dei processi di soggettivazione, individuali e collettivi.

In questi anni, come clinici, siamo testimoni di significativi cambiamenti sociali e psicopatologici: pensiamo agli imponenti fenomeni migratori, all’attenzione verso il mondo infantile, alle relazioni amorose instabili e tormentate, ai nuovi rifugi della mente e del corpo, alla dimensione virtuale dell’esperienza con il relativo tema della iper-stimolazione nel mondo contemporaneo. Il ciclo di seminari vuole esplorare alcune di queste dimensioni all’interno dei corsi di studio della Scuola di Psicologia in collaborazione con il Centro Psicoanalitico di Firenze (Società Psicoanalitica Italiana), con l’intento di esplorare i territori di confine della teoria e della clinica.

Scarica la locandina del 20 ottobre 2017 – “Incontrare l’estraneo”

Scarica la locandina del 17 novembre 2017 – “Le relazioni pericolose”

Scarica la locandina del 27 novembre 2017 – “La stagione anacronistica: il tempo dell’infans”