Cinemente

Si è conclusa in questi giorni la seconda edizione di “Cinemente” (rassegna di Psicoanalisi /Cinema al Palazzo delle Esposizioni di Roma) con gli interventi di diversi colleghi della SPI che, nei 10 giorni dell’evento, hanno commentato le proiezioni con i diversi registi di primo piano del nostro cinema (da Bellocchio a Garrone a Faenza, Luchetti e altri) in incontri dialoganti con un pubblico attento e interessato al tema della rassegna: “Il cambiamento”. Vari colleghi hanno supportato la manifestazione con la loro attiva presenza. Molti soci, purtroppo, non hanno avuto accesso alla sala dato che il successo della manifestazione ha lasciato fuori ogni sera un numero di spettatori maggiore di quanti hanno avuto modo di entrare. Quest’ ottima riuscita segnala come l’evento (organizzato dalla SPI col Centro Sperimentale di Cinematografia, la Cineteca Nazionale ed il Palaexpo) possa ormai considerarsi integrato nell’attualità culturale romana e non solo:  potrà, già dalla prossima edizione, svilupparsi ulteriormente.

Questo tipo di iniziative culturali, così rilevanti per la nostra Società, proseguiranno in estate con la nostra presenza al Festival dei Due Mondi di Spoleto e, dall’autunno, con il nuovo ciclo d’incontri mensili alla sala Trevi di Roma (della Cineteca Nazionale) .

 

2 aprile 2013