Becoming parents and overcoming obstacles. A cura di Emanuela Quagliata – Ed. Karnac, 2013

karnak quagliata_freschi

A cura di Emanuela Quagliata (2013)

Becoming parents and overcoming obstacles
understanding the experience of miscarriage,
premature births, infertility and postnatal depression

Ed. Karnac

Esistono molti libri sul tema della gravidanza e della maternità, e una grande quantità di riviste e articoli di puericultura tratta questi argomenti da diverse angolazioni. Questo volume non è un manuale e non ha lo scopo di spiegare ai futuri genitori cosa fare e cosa evitare. L’obbiettivo è piuttosto quello di affrontare gli aspetti più significativi e problematici di questa delicata fase della vita di una donna e di una coppia, da una prospettiva psicoanalitica. Vogliamo offrire una chiave di lettura del significato profondo e della complessità del percorso che si deve compiere per diventare genitori e affrontare le paure legate alla difficoltà di procreare, utilizzando come strumenti l’osservazione e l’ascolto psicoanalitico.

Ripercorrendo alcune esperienze di lavoro clinico, gli autori offrono una riflessione sui vissuti delle donne e delle coppie e sulle difficoltà che si incontrano quando il desiderio di un figlio si scontra con una delusione. Come vengono vissuti il problema dell’infertilità o l’esperienza dell’aborto spontaneo? Quali sono le conseguenze a livello psicologico ed emotivo per i genitori, e all’interno della relazione con il bambino che nasce, dopo queste esperienze dolorose? Gli autori, tutti psicoanalisti e psicoterapeuti ad orientamento psicoanalitico, esperti nel lavoro con bambini, adolescenti e genitori, descrivono delle modalità di intervento con lo scopo di evitare situazioni nelle quali le sofferenze dei genitori possano compromettere lo sviluppo emotivo del bambino.

E’ piuttosto frequente che un bambino nasca prematuro e che questo rappresenti un momento di intensa sofferenza per i genitori, così come può succedere che una donna sperimenti, dopo il parto, uno stato di intensa depressione che contrasta con la sua gioia di avere messo al mondo un figlio desiderato. L’idea centrale del volume è che è possibile affrontare un inizio difficile e che i problemi nella relazione genitori-bambino possano essere rinegoziati ad ogni stadio dello sviluppo ed è possibile andare oltre una fase di disarmonia e fraintendimento all’interno della relazione di coppia e con il bambino. Questo volume è rivolto innanzitutto ai genitori, ma naturalmente anche a psicologi, pediatri, ginecologi e ostetriche che potranno considerare la complessità di queste esperienze da un nuovo punto di vista.

Margaret Cohen

Si è qualificata comePsicoterapeuta per bambini, adolescenti e famiglie e successivamente anche di adulti alla Tavistock Clinic dopo una laurea in filosofia presso la University College, London. Ha lavorato come psicoterapeuta presso l’Ospedale per Bambini Great Ormond Street nell’ unità neonatale e nel dipartimento di oncologia pediatrica. Ha insegnato alla Tavistock Clinic e in Italia presso i corsi di formazione del Centro Studi Martha Harris- Modello Tavistock. Ha pubblicato Sent Before My Time: A Child Psychotherapist’s View of Life on a Neonatal Intensive Care Unit.

Hendrika C. Halberstadt-Freud

è membro dell’IPA e dell’ Association for Child Psychoanalysis. E’ teacher, supervisor, è anche analista di training di due società di psicoanalisi in Olanda. Ha pubblicato Electra vs Oedipus: The Drama of the Mother–Daughter Relationship (Routledge, 2011), e Men and Mothers:

The Lifelong Struggle of Sons and Their Mothers (Karnac, 2012), e molti articoli su riviste specializzate. Ha lavorato nel dipartimento di psichiatria per bambini e adolescenti dell’Università di Amsterdam e al momento lavora privatamente.

Lisa Miller

è stata per molti anniconsultant child psychotherapist nel ‘Child and Family Department’ della Tavistock Clinic. Al momento insegna alla Tavistock e in Italia nei corsi del Centro Studi Martha Harris – Modello Tavistock. Ha lavorato a lungo con bambini piccoli e i loro genitori e diretto per anni il Servizio ‘0-5’ presso la Tavistock Clinic. Per quindici anni ha diretto la rivista International Journal of Infant Observationl’osservazione dei bambini piccoli nel contesto familiare rimane uno dei suoi interessi principali per la sua rilevanza nel lavoro clinico. Ha pubblicato diversi libri tra cui Neonati visti da Vicino, Karnac 1989, Astrolabio 1993.

Joan Raphael-Leff,

Psicoanalista della British Psycho-analytical Society; Membro IPA e Social Psychologist. Dirige il Centro UCL/Anna Freud – Academic Faculty for Psychoanalytic Research. Precedentemente è stata a capo del University College London’s MSc in Psychoanalytic Developmental Psychology. E’ professore di Psicoanalisi presso il Centre for Psychoanalytic Studies, University of Essex. Nel 1998 ha fondato il COWAP, IPA’s committee on Women & Psychoanalysis. Per quarant’anni si è specializzata nell’area della gravidanza e genitorialità con oltre cento pubblicazioni. e diversi libri sul tema. Insegna in molti paesi del mondo.

Marguerite Reid

E’ Consultant Child and Adolescent Psychotherapist e ha lavorato per molti anni nell’ambito della gravidanza e perinatalità. E’ co-fondatrice dell’innovativo servizio di perinatalità basato nel Chelsea and Westminster Hospital. Ha un dottorato di ricerca nell’area della perinatalità e parti traumatici. Ha insegnato alla Tavistock Clinic a Londra, e nei corsi del Centro Studi Martha Harris-Modello Tavistock a Venezia e Roma. E’ co-fondatrice del corso di Infant Observation a Izmir, in Turchia e ha molte pubblicazioni nell’area della salute mentale perinatale.

Emanuela Quagliata

Psicoanalista Membro Ordinario della SPI e dell’IPA. Ha un dottorato di ricerca nelle gravidanze a rischio. Si è formata come psicoterapeuta per bambini, adolescenti e famiglie alla Tavistock Clinic di Londra ed è membro dell’Association of Child Psychotherapists. Insegna nei corsi di formazione in psicoterapia psicoanalitica per bambini, adolescenti e famiglie del Centro Studi Martha Harris-Modello Tavistock a Roma e a Firenze. Ha insegnato per dieci anni all’Istituto di Neuropsichiatria e presso il Centro per le Psicosi Infantili dell’Università dell’Aquila. Ha svolto consulenze in ospedale per dieci anni presso il dipartimento di medicina fetale.