Calpestio, Donatella Lisciotto, Edizioni Alpes (2016)

12987076 10207930904845483 8812625346435980230 nDonatella Lisciotto (2016)

Calpestio

Edizioni Alpes

Che cosa è l’amore? E che cosa non è? E quante forme ne esistono, se ne può identificare una migliore di un’altra? Non un romanzo, non un testo psicoanalitico, non un epistolario vero e proprio, questa originale e gradevolissima passeggiata nei territori impervi dell’amore, “cubo di Rubik” con tante facce come lo definisce l’Autrice, si lascia leggere con la profonda leggerezza di chi sa unire armoniosamente diverse cifre stilistiche, senza esaurirne nessuna. L’amore è un rompicapo: comunque lo si giri, gli incastri non combaciano mai perfettamente. Rompicapo già nel titolo, Calpestio esplora le forme dell’amore, quadratini del cubo incastrati diversamente per ciascuno di noi, passando attraverso le tipologie che incontriamo nella clinica e nella vita: dall’amore narcisistico, all’amore preteso, all’amore malato, intrusivo, fino all’amore che cura, a quello invidioso e abusato, ciascuna forma raccontata attraverso una voce di donna, Cara, voce universale come l’incipit di una lettera interna rivolta al mistero del femminino. Corredato dalle immagini di Roberto Basile, un libro che delicatamente, aprendo più domande che non forniscono risposte, conduce il lettore psicanalitico e non, nei paesaggi mai definitivamente conclusi e perfetti del discorso amoroso nelle sue forme più sofferte, intime e contemporanee (Rossella Valdré, psicoanalista SPI)

Vedi anche in Spiweb:

Cristiana Cimino, Il discorso amoroso. Dall’amore della madre al godimento femminile

Simonetta Diena, Lapsicoanalisi in ascolto dell’amore: passioni e legami