“Cronache della mia lunghissima vita” di F. Mori

Cronache della mia lunghissima vita

Autore: Franco Mori

Editore: Effigi

Collana: Recorder

Anno: 2019

Questo libro ha origine nel lungo dialogo epistolare fra uno psicoanalista, Franco Mori, e un antropologo culturale, Pietro Clemente, iniziato come intervista sul manicomio di San Salvi dove Mori aveva operato come psichiatra. Lo scambio di e-mail diventa un avvio di narrazione della vita di Franco Mori che comincia a raccontare piccoli episodi della vita e infine rivela una autobiografia già compiuta, quella che qui proponiamo. Il libro racconta la storia personale e professionale dell’autore, dalla nascita nel 1922 fino ai giorni nostri. La storia di Franco Mori, ch’egli chiama Cronaca, lo presenta prima come figlio, poi come padre e infine come nonno; ma anche come medico, psichiatra e psicanalista. È un racconto, lungo come una lunga vita, che ha come riferimento la cultura del Novecento, la modernizzazione dell’Italia e il fascismo, la prima guerra e la seconda guerra mondiale; e poi il difficile dopoguerra, la resistenza, la fame, la nuova Italia democratica e il lavoro dedicato alla cura.

(Tratto dalla quarta di copertina)

 

Franco Mori, medico, psichiatra, psicoanalista, Membro Ordinario della Società Psicoanalitica Italiana. È stato tra i fondatori del Centro Psicoanalitico di Firenze.

 

Vedi anche: