“Freud, Sullivan, Mitchell, Bion, and …” di M. Conci

FREUD, SULLIVAN, MITCHELL, BION, and the MULTIPLE VOICES OF INTERNATIONAL PSYCHOANALYSIS

Autore: Marco Conci

Editore: IPBooks

Anno: 2019

“Ogni campo pieno di divisioni ha bisogno di un pensatore capace e di spirito generoso che renda meno rigide le contrapposizioni, guarisca le scissioni, ed includa tutto ciò che prima era stato escluso. In questa pregevole antologia, Marco Conci crea una vera psicoanalisi internazionale, dando forma ad una dimensione storica che fa riaffiorare tutto ciò che era scomparso. Catalogando la teoria psicoanalitica al di là dei suoi confini continentali, l’Autore dà dimostrazione di un’etica di inclusione basata sulla sua fine noncuranza per i costumi geografici, parrocchiali e continentali. Chiunque aspiri ad una cultura psicoanalitica a banda larga e priva di pregiudizi dovrebbe leggere questo libro – esso rappresenta il nostro nuovo standard globale.”

Andrea Celenza, Associazione Psicoanalitica Americana, Boston

 

“Marco Conci, internazionalmente noto per il suo lavoro storico su Harry Stack Sullivan, ci offre ora una storia molto informativa e piacevolmente leggibile delle voci della psicoanalisi internazionale, con l’aggiunta di un’interessante parte autobiografica.”

Henry Zvi Lothane, Facoltà di medicina Icahn dell’Ospedale  Mount Sinai, New York City

 

“Marco Conci si trova sia a casa sua che in viaggio in varie culture e comunità psicoanalitiche, incessantemente creando collegamenti e proponendo contatti, nonostante la nostra babilonica confusione delle lingue. La sua stessa biografia italo-tedesco-americana che articola per noi in tutti i suoi vari aspetti, così come i risultati conseguiti dal suo lavoro di  ricerca rappresentano una benvenuta dimostrazione di come una psicoanalisi universale e cosmopolita possa essere possibile”.

Ulrike May, Associazione Psicoanalitica Tedesca, Berlino

 

“In questa antologia dei suoi lavori unica nel suo genere, Marco Conci mostra in maniera convincente quanto giovamento possiamo trarre dal dare più spazio alla storia del nostro campo.”

Claudio Neri, Società Psicoanalitica Italiana, Roma

 

“Con infaticabile impegno e inestinguibile passione per il lavoro dello storico, Marco Conci conduce il lettore lungo un grand tour degli autori che hanno dato forma al suo pensiero così come a una gran parte della psicoanalisi internazionale. Di Conci si può proprio dire quello che Didier Anzieu scrisse di Freud : che ‘non é espressione di un’unica cultura,  ma dell’intreccio  delle culture’ e che la musica che mette insieme con grande perizia mostra come ‘non è possibile diventare psicoanalista  senza l’abilità di superare (pur ritenendola) la propria cultura di origine, al tempo stesso  combinando tra loro differenti prospettive culturali’”.

Peter Rudnytsky, Università della Florida e Istituto Psicoanalitico di Chicago  

(Tratto dalla quarta di copertina)

 

MARCO CONCI è un medico, psichiatra e psicoanalista italiano, membro ordinario della Società Psicoanalitica Tedesca e di quella Italiana e dell’Associazione Psicoanalitica Internazionale; è Research Associate  dell’Associazione Psicoanalitica Americana e membro associato della William Alanson White Psychoanalytic Society. Dal 2007 è il condirettore dell’International Forum of Psychoanalysis.     

 

Vedi anche: