La potente. Paola Camassa – Nottetempo, Roma, 2014

la potenteFRESCHIIn una casa piena di stanze e balconi, da cui si affacciano nonni, figlie, domestici e fornitori, la vita quotidiana viene interrotta dalla notizia di un tradimento. Tutti, parenti e amici, si uniscono a proteste, lamenti, assedi e alleanze. Ma si può perdonare un’infedeltà, quando l’amore continua a scorrere e il desiderio è impetuoso? Scoperchiato il segreto, tutto avviene all’aperto, in una coralità contagiosa. La voce narrante, una delle figlie, cerca di ricostruire il filo interrotto della felicità perfetta fondata sulla Potente, la scena primaria dell’accoppia¬mento sessuale dei genitori, e nel tentativo di ricucire i lembi di una ferita racconta una famiglia felice in un modo tutto suo, o forse la inventa? 

Ci sono molte voci e molti canti in questo romanzo d’esordio, tumultuoso e radioso, dove il Sud appare come una nostalgia, e la famiglia è la casa di tutti i sogni.

foto vestito_ross_2OKPaola Camassa è nata a Trapani e fa la psicoanalista a Palermo. La Potente è il suo primo romanzo.

Leggi la recensione…