“La situazione analizzante” di Jean Luc Donnet. Introduzione di Roberta Guarnieri

La situazione analizzante

Jean Luc Donnet 

Introduzione di Roberta Guarnieri 

Traduzione di Mario Sancandi 

Casa editrice: Alpes 

Anno: 2018 

Jean-Luc Donnet, tra i maggiori psicoanalisti di area francese, è tra coloro che più profondamente hanno esplorato il gioco di forze che la situazione psicoanalitica utilizza. Le prospettive aperte ne Le divan bien tempéré vengono ampliate ed approfondite nel presente volume, per render conto ulteriormente della fecondità del metodo psicoanalitico.

L’Autore evidenzia fino a qual punto i discorsi psicoanalitici sul metodo si divaricano tra quelli che, da una parte, a partire da una posizione di dominio, si inscrivono naturalmente in una teoria della tecnica e quelli che, mettendo al primo posto la libertà necessaria della coppia analitica e l’implicazione soggettiva dell’analista, tendono a divenire discorsi contro il metodo. Sarà invece proprio lo scarto tra la regola e il gioco che anima il “sito analitico” ciò che potrà sostenere la dinamica conflittuale del transfert e che costituirà la “situazione analizzante”.

(Tratto dalla quarta di copertina)

Jean Luc Donnet, psicoanalista, membro della Société Psychanalytique de Paris dove ha diretto il Centro di Consultazione e Trattamento Jean Favreau. È autore di diversi volumi tra cui Le divan bien tempéré, Puf, 1995; Dire ce qui vient. Association libre et transfert, Puf, 2016 e L’enfant de ça: psychanalyse d’un entretien, la psychose blanche, in collaborazione con A. Green, Minuit, 1973.

 

Vedi anche: