Lavorare con l’ansia. Costi emotivi nelle moderne organizzazioni. Mario Perini – Franco Angeli, Milano, 2013

Lavorare con_lAnsia_-_Coverper_freschiL’ansia è un sentimento normale e a dosi sostenibili persino utile e adattativo, ma oggi forse ne dobbiamo tollerare troppa, troppo a lungo e su troppi fronti simultaneamente. Il mondo del lavoro, le organizzazioni dove molte persone lavorano e le società dove altre persone il lavoro non lo trovano o l’hanno perduto ne sono ormai ampiamente impregnati.

In questi scenari carichi di insicurezza non manca chi va ripetendo come un mantra che occorre “saper affrontare il rischio” o “essere capaci di trasformare le difficoltà in opportunità”. Ma come aiutare le persone, i gruppi, le organizzazioni a compiere questo passo difficile senza scadere in futili esortazioni o chiedere loro di svolgere un compito impossibile?

Anche se non si promettono soluzioni, né semplici né complesse, al problema dello stress e dell’ansia che pervadono i contesti lavorativi, in questo libro tuttavia sono descritti i modi e i presupposti che possono offrire a consulenti e manager l’opportunità di dare ai loro clienti, colleghi e collaboratori un aiuto prezioso: quello di sostenere nel loro percorso di ricerca le persone (o i gruppi o le organizzazioni) che vogliano diventare consapevoli dei propri problemi e trovare un modo per risolverli.

Questo percorso è attraversato da tensioni di ogni genere: alcune sono inevitabili e le persone dovranno essere aiutate a riconoscerle e a tollerarle, ma anche a proteggersene con mezzi appropriati che non diventino lesivi per loro stesse né per gli altri e nemmeno per il proprio lavoro; altre sono invece evitabili, e quindi inutilmente costose, ma con adeguati supporti possono essere affrontate, esplorate nelle loro cause e spesso ricondotte a livelli di sostenibilità.

Mario Perini, direttore scientifico dell’Associazione IL NODO Group, psichiatra, psicoanalista e consulente d’organizzazione, è membro della Società Psicoanalitica Italiana, dell’International Psycho-Analytic Association (IPA) e dell’International Society for the Psychoanalytic Study of Organizations (ISPSO). Responsabile scientifico del Programma Italiano Group Relations Conferences (c.d. “Seminari Tavistock”), consulente di istituzioni socio-sanitarie, enti pubblici, imprese, società di servizi e organizzazioni del Terzo Settore, si occupa da diversi anni di supervisioni istituzionali, formazione professionale e manageriale, executive coaching e consulenze al ruolo organizzativo, oltre a svolgere la professione di psicoterapeuta nella pratica privata.