“Lezioni sulla tecnica” di M. Klein

"Lezioni sulla tecnica"

Melanie Klein

Lezioni sulla tecnica

A cura e con una lettura critica di John Steiner 

Edizione italiana a cura di Silvia Andreassi e Paolo Fabozzi

Editore: Raffaello Cortina

Anno: 2020

 

Lezioni sulla tecnica raccoglie i testi di sei lezioni inedite che Melanie Klein tenne nel 1936 a Londra per gli studenti dell’Institute of Psychoanalysis. Comprende, inoltre, le trascrizioni dei seminari tenuti nel 1958 a un gruppo di giovani analisti della British Psychoanalytical Society, in cui sono ripresi e rielaborati alcuni temi proposti nelle lezioni. A Londra, dove si era trasferita da Berlino nel 1927, Melanie Klein divenne presto una figura di riferimento della Società, recando un contributo decisivo alla teoria e alla pratica della psicoanalisi. Pioniera dell’analisi infantile, ancora oggi l’autrice ha un ampio seguito tra gli analisti di tutto il mondo. Il volume costituisce il primo e unico contributo organico e coerente di Melanie Klein alla tecnica del trattamento analitico per gli adulti. Il testo integrale delle lezioni e dei seminari è accompagnato da una lettura critica di John Steiner, attualmente fra gli autori più rappresentativi del gruppo postkleiniano. Steiner sottolinea l’importanza di questi documenti non solo per comprendere a fondo le posizioni di Melanie Klein, ma anche per individuarne i confini all’interno della psicoanalisi contemporanea.

 

(Tratto dalla quarta di copertina)

 

Melanie Klein (1882-1960), tra le grandi fi gure della psicoanalisi, è nota per i suoi lavori pionieristici nel campo dell’analisi infantile e per i contributi allo sviluppo della teoria delle relazioni oggettuali. Lo studio delle fasi precoci dello sviluppo infantile la condusse a introdurre le nozioni di posizione schizoparanoide e di posizione depressiva nonché i concetti correlati di oggetti parziali, oggetti buoni e oggetti cattivi.

 

Vedi anche: