Bolognini, un Presidente italiano all’Ipa

 

 

 

INTRODUZIONE: La notizia della proclamazione di Stefano Bolognini a Presidente dell’Associazione Internazionale di Psicoanalisi (IPA) sulle pagine dell’Unità: una bella occasione per essere fieri della Psicoanalisi Italiana e del suo past- president. Auguri da tutti noi.  (Silvia Vessella) 

L’unita’-  23 luglio 2013 

PER LA PRIMA VOLTA UN ITALIANO, lo psicoanalista Stefano Bolognini, sarà a capo della storica Società Psicoanalitica Internazionale, l’Ipa, fondata a Norimberga nel marzo del 1910 per volontà di Freud. La cerimonia per la nomina ufficiale del nuovo Presidente si terrà il 4 agosto all’Hilton di Praga, nell’ultima giornata del congresso mondiale biennale dal titolo Facing the pain. A distanza di oltre cento anni dalla sua origine l’istituzione tuttora prestigiosa conta dodicimila iscritti, più duemila allievi in formazione, in tutto il mondo: dal Nord America all’Europa, dall’India al Giappone, dal Sudamerica con punti di forza in Argentina, come noto, fino al Brasile. Medico e psichiatra Stefano Bolognini, è stato presidente della Spi, la Societa Psicoanalitica Italiana dal 2009 fino al 2013 e membro del comitato editoriale dell’International Journal of Psychoanalysis.