Il Virtual Psychoanalytic Museum VPM

vpm     Una nuova impresa nel campo delle pubblicazioni psicoanalitiche

 

   Una volta entrati nel Salone d’Ingresso (Entry Hall) si può scegliere una “galleria” come quella relative, entrambe molto stimolanti, dedicate a Corpo e a Spazio e Tempo.

Largo spazio è dato all’interpretazione psicoanalitica di opere d’arte che vengono riprodotte nella galleria e usate per illustrare tesi cliniche.

Ci sono video, racconti e immagini di opere d’arte che rendono molto piacevole la visita.

Nella prima uscita Nino Ferro interviene su “campo analitico”, illustrando una graphic novel animata intitolata “Fish”, molto originale nei disegni e nel contenuto e di godibilissima lettura.

I visitatori sono pregati di lasciare i loro commenti così da rendere interattivo lo scambio tra coloro che hanno prodotto un testo e i suoi fruitori. 

I commenti sono liberi. I curatori si riservano di esercitare un ruolo di filtro.

C’è ampio spazio per chiedere approfondimenti e “nuove” opere e l’ampliamento delle gallerie.
Tutti sono invitati a collaborare e a diffondere la conoscenza del VPM.

Direttore: Nancy Goodman
Curatori: Paula Ellman, Marilyn Meyers, Batya Monder
IPBooks publisher: Arnold Richards
Web designer: Devra Hall Levy 

http://www.virtualpsychoanalyticmuseum.org