VideoIntervista a Antonello Correale

Antonello Correale e’ nato a Roma, dove si è laureato in Medicina e specializzato in Psichiatria. Membro ordinario della Societa’ Psicoanalitica Italiana.
Negli anni della specializzazione, ha cominciato ad interessarsi all’uso del piccolo gruppo a fine formativo, didattico e terapeutico, nell’ambito delle tecniche di conduzione di matrice psicoanalitica. Ha partecipato alla fondazione del Centro Ricerche di Gruppo di Via Pollaiolo, 6 – Roma, di cui e’ stato successivamente presidente e segretario scientifico per 5 anni.
Nel 1975 ha preso servizio presso il Centro di Igiene Mentale della VII Circoscrizione allora gestito dalla Provincia di Roma. Poi assistente ordinario presso il Centro di Salute Mentale della USL RM7, poi assistente presso la USL RM3 UOT7 poi aiuto responsabile della Sezione Ambulatoriale e infine, dal 1 aprile 1994, primario. Dal 1998 è stato Primario Responsabile dell’Area II della ASL Roma B.

Dal 1991 è stato segretario del “Comitato per le patologie gravi e modelli di comprensione” organizzato dalla Società Psicoanalitica Italiana.

Tra le sue pubblicazioni:
L’ipertrofia della memoria come forma della patologia istituzionale in Sofferenza e psicopatologia dei legami istituzionali (1998) a cura di R. Kaes, I.-P. Pinel, O. Kernberg, A. Correale, E. Diet, B. Duez, Edizioni Borla.
Rivista di Psicoanalisi Psicoanalisi e psicosi: fino a che punto indagare l’area traumatica? (2000). Anno XLVI, n.4, ottobre-dicembre, Il campo istituzionale (1991), Edizioni Borla, Roma
Quale psicoanalisi per le psicosi? (1997). a cura di A. Correale e L. Rinaldi, Raffaello Cortina Editore
Psicoanalisi e Psichiatria (1999). A cura di G. Berti Ceroni, A. Correale. Raffaello Cortina Editore
Borderline. (2001). A. Correale, A.M. Alonzi, A. Carnevali, P. Di Giuseppe, N. Giachetti. Edizioni Borla.
Area traumatica e campo istituzionale, (2006), Edizioni Borla

Una pillola della Videointervista:

Per vedere l’intervista completa visualizzate il secondo video di questa pagina.

Intervista completa: