“What is Psychoanalysis?”

Introduzione a cura di Maria Grazia Vassallo

L’Education Centre del Freud Museum di Londra, nel contesto di varie iniziative didattiche tese a divulgare il pensiero di Freud, ha prodotto e messo a disposizione sul proprio canale YouTube una serie di quattro video, riuniti sotto il titolo “Cos’è la psicoanalisi?”
Pensati principalmente per studenti di psicologia alle prese con l’approccio psicodinamico, si offrono come risorsa formativa per facilitare il primo incontro con la teoria psicoanalitica. Il progetto si è avvalso della collaborazione di varie istituzioni universitarie e centri psicoanalitici nella scelta e nella elaborazione dei contenuti, individuando i punti essenziali del pensiero freudiano e presentandoli in maniera sintetica ma seria e rigorosa, con chiarezza e immediatezza di linguaggio e con una accurata resa filmica. Tutto ciò rappresenta il grande pregio di questi materiali video, che risultano di facile e immediata comprensione per chiunque sia interessato a sapere cos’è la psicoanalisi.

Ogni video dura una decina di minuti, e gli argomenti trattati sono così suddivisi:

1. LA PSICOANALISI È MISTERIOSA?

La “Talking cure” (la cura con le parole)
L’inconscio
L’Io non è padrone in casa propria
Psicoanalisi e approccio cognitivo

2. LA SESSUALITÀ

Il concetto di sessualità allargata
Sessualità infantile
La perversione è qualcosa con cui si nasce
Normale ed anormale
Stadi di sviluppo psicosessuale
Rimozione
Sessualità e sintomi

3. IL COMPLESSO DI EDIPO

Sua Maestà il Bebè
La madre come oggetto d’amore
È sessuale?
Gelosia, rivalità, odio, ansia.
Il ruolo del padre
Gender: Freud non credeva che semplicemente “si nasce uomo” o “si nasce donna”
L’Edipo non si risolve mai perfettamente.
Ci segna per la vita

4. L’IO, L’ES E IL SUPER-IO

Il mondo emozionale dei bambini
Il sé “fratturato”
Io, Es e Super-Io
Perché Freud sviluppò un nuovo modello
Angeli e demoni
Le persone si ammalano dei loro ideali morali
Un cavallo e un fantino
L’Io è come un politico
Scopo dell’analisi è impedire all’Io di continuare a comportarsi da sciocco.