Ronny Jaffe

membro dell’IPA Ethics Committee

Sono entrato di recente in questa commissione cioè in Agosto 2012.

La commissione Etica dell’IPA è inserita in un comitato etico allargato ed, attualmente le sue funzioni principali sono le seguenti:

1) La commissione etica si occupa delle contestazioni e delle indagini all’interno dell’IPA anche in collaborazione con altre commissioni IPA quando questo si rende necessario.

2) Intenzione della nostra commissione è studiare ed approfondire, nel corso dei prossimi anni, il nostro mandato. In particolare si tratterà di rivedere e rinnovare alcuni articoli del codice etico alla luce degli sviluppi recenti: per esempio, accanto alle Società psicoanalitiche costituenti, sono nate e si stanno espandendo diverse Provisional Societies e Study Groups in varie  parti del mondo: in particolare nell’Est Europeo ed ora in Asia.

Questo punto è molto importante poiché i membri appartenenti a questi gruppi non rispondono, da un punto di vista deontologico, al loro gruppo di riferimento ma sono direct members dell’IPA. Questo significa che, in caso di indagini e di contestazioni, è la commissione etica dell’IPA che deve occuparsene perché non vi è una commissione etica locale come invece avviene nelle società componenti.

3) la commissione etica,  su richiesta di un membro, di un gruppo di membri o di una stessa società componente, può intervenire nel caso di disfunzionalità etiche nella pratica psicoanalitica, provvedendo a fornire qualunque tipo di aiuto o di intervento collegata al campo etico. In questo caso la commissione etica nomina una SVC (Sight Visit Committee) che ha la funzione di accertare ed indagare violazioni del codice etico dell’IPA.

4) La commissione etica può anche fornire pareri e proposte riguardanti problemi attuali quali per esempio l’età molto avanzata e talvolta il problema di salute di molti analisti. 

Il mio lavoro è iniziato da poco e sto già lavorando, insieme agli altri colleghi della commissione (chair Giuseppe Scariati (Svizzera) Irene Cairo (USA), Jorge Ahumada (Argentina) su diversi di questi punti.