IPA Podcast: M.T. Khair Badawi, I. Ruggiero, A. Ferruta, R. Cassorla

Podcast Talks On Psychoanalysis

Abbiamo raccolto qui i contributi all’edizione italiana del Podcast Talks On Psychoanalysis, che diffonde articoli e interventi ai Congressi delle Società Psicoanalitiche attraverso la voce dei loro autori.

 

Marie-Thérèse Khair Badawi – “Essere, Pensare, Creare”

Irene Ruggiero – Dinamiche adolescenziali nelle analisi degli adulti

Anna Ferruta – Il setting analitico e lo spazio per l’altro

Roosevelt Cassorla – Fanatismo come fenomeno nel campo analitico

 

Questo podcast è prodotto dall’International Psychoanalytical Association. Virginia Ungar, Presidente Sergio Nick, Vice Presidente Henk Jan Dalewijk, Tesoriere Romolo Petrini, Chair Website Editorial Board Podcast Team Gaetano Pellegrini, Coordinatore Andy Cohen [eng]; Johanna Velt [fr]; Monica D’Alançon [ger]; Marcos de Soldati [sp]; Isabel Silveira [por]; Soh Agatsuma, Atsumi Minamisawa, Kouhei Harada [jp]., Collaboratori Schumann – Arabesque in C major, Op 18, è interpretato da Ludovica Grassi.

Questo Podcast è prodotto dal Website Editorial Board dell’IPA ed è curato da Gaetano Pellegrini.

 

 

Descrizione dell’episodio 

Marie-Thérèse Khair Badawi – “Essere, Pensare, Creare”

In questo episodio, Marie-Thérèse Khair Badawi presenta un estratto dal proprio articolo: “Essere, pensare, creare: Quando la guerra attacca il setting e il Transfert contro-attacca”. Questo testo, pubblicato nel 2011 sulla Revue française de psychanalyse e sull’International Journal of Psycho-Analysis, ha riscosso grande interesse tra gli psicoanalisti durante l’attuale pandemia di Coronavirus. In entrambi i casi, infatti, paziente e psicoanalista si trovano ad affrontare lo stesso trauma contro qualcosa di imprevedibile che attacca l’invarianza del setting.

Marie-Thérèse Khair Badawi è Training Analyst dell’IPA, membro della FEP, della SPP e co-fondatrice della Associazione libanese per lo sviluppo della psicoanalisi. È docente presso l’Università Saint-Joseph di Beirut e autrice di numerose pubblicazioni in svariate lingue. Ha approfondito tematiche sulla guerra, il trauma, l’incesto e la sessualità femminile.
Il suo libro “Le désir amputé” (Harmattan,Paris, 1986) è considerato dall’UNESCO come uno dei primi studi attendibili sulla sessualità femminile in Medio Oriente.
In Italia è anche autrice del capitolo: “Noi e Loro, quando emerge il perturbante”, in: Identità polifonica al tempo della migrazione (a cura di) Chiara Rosso. Edizioni Alpes, (2017).

Questo testo è stato pubblicato in dieci lingue diverse e la versione che potete ascoltare nel podcast è stata ridotta per ragioni di privacy. Per una lettura integrale dell’articolo si rimanda a:
Badawi, M.K. (2011). Being, Thinking, Creating: When War Attacks the Setting and the Transference Counter-Attacks. Int. J. Psycho-Anal., 92(2):401-409.
Badawi, M.K. (2011). Être, penser, créer : quand la guerre attaque le cadre et que le transfert contre-attaque. Rev. Franç Psychanal, 75(4):1035-1043.

 


 

Descrizione dell’episodio 

Irene Ruggiero – Dinamiche adolescenziali nelle analisi degli adulti

In questo episodio Irene Ruggiero esplora lo svolgersi del processo di soggettivazione con l’obiettivo di mostrare come l’analisi in età adulta di problematiche adolescenziali rimaste inelaborate costituisca una condizione essenziale per la riapertura di un processo di soggettivazione arenato. La rielaborazione, in un’ analisi da adulto, di dinamiche adolescenziali rimaste in sospeso, riavvia infatti un processo di temporalità a spirale, dischiudendo la possibilità di un ripensamento delle esperienze sia adolescenziali che infantili in una nuova posteriorità.

Irene Ruggiero, è analista con funzioni di training SPI e IPA. È Segretario della Commissione nazionale per la psicoanalisi dei bambini e degli adolescenti, ed è stata Segretario Scientifico e Presidente del Centro psicoanalitico di Bologna. Ha partecipato attivamente alla vita scientifica della SPI, dell’IPA e della FEP. È autrice di numerose pubblicazioni sulle più importanti riviste italiane ed estere e in volumi collettanei. Tra le sue aree di interesse, l’adolescenza, il corpo e la relazione analitica. Su questi temi, ha recentemente  curato due volumi: con Anna Nicolò, “La mente adolescente e il corpo ripudiato”; e, con Nicolino Rossi, “La relazione analitica”. Link all’articolo

 


 

Descrizione dell’episodio 

Anna Ferruta – Il setting analitico e lo spazio per l’altro

Nell’episodio odierno Anna Ferruta presenta un estratto dal proprio articolo pubblicato sulla Rivista di Psicoanalisi dal titolo: “Setting analitico e spazio per l’altro”.

Anna Ferruta è Membro Ordinario con funzioni di Training della Società Psicoanalitica Italiana e Full Member dell’International Psychoanalytical Association. Lavora come psicoanalista a Milano ed è Consulente e supervisore in équipes psichiatriche e in istituti di ricerca. Si interessa del trattamento delle patologie gravi, con particolare attenzione alla tematica della psicoanalisi come metodo di cura della sofferenza psichica e come ricerca sul funzionamento della mente umana, e della dinamica dei gruppi istituzionali. Come vicedirettore della rivista Psiche si è occupata dell’interfaccia tra psicoanalisi e mondo delle altre discipline. E’ autrice di numerose pubblicazioni in contesti italiani e internazionali.  Link all’articolo


 

Descrizione dell’episodio

Roosevelt Cassorla – Fanatismo come fenomeno nel campo analitico

Nell’episodio di oggi Roosevelt Cassorla presenta parte del suo articolo sul “Fanatismo come fenomeno nel campo analitico”, pubblicato nel 2019 sull’International Journal of Psychoanalyisis.

Roosevelt Cassorla è un Analista con Funzioni di Training della Società Psicoanalitica Brasiliana di San Paolo e Campinas. È stato Professore Ordinario alla State University of Campinas. È membro dell’Editorial Board dell’International Journal of Psychoanalyisis e di altre Riviste. È contributor del Dizionario Enciclopedico Inter-Regionale di Psicoanalisi dell’IPA. Nella sua carriera ha pubblicato numerosi articoli sulle principali Riviste di psicoanalisi e sei libri. Tra questi, i più recenti sono: “The Psychoanalyst, The Theater of Dreams and the Clinic of Enactment” e “Suicide: Unconscious Factors and Socio-Cultural Aspects” in portoghese. Coordina il Working Party “Microscopy of the Analytic Session” della Federazione Psicoanalitica del Brasile e dell’America Latina. Nel 2017 ha ricevuto il premio Sigourney Award per gli “Eccezionali Meriti in Psicoanalisi”.