Corpo Cibo Affetti – Una concezione integrata del crescere

Presentazione del VOLUME

CORPO CIBO AFFETTI
Una concezione integrata del crescere

Mercoledì 18 giugno 2014
Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma
Policlinico Agostino Gemelli, aula 615, 6° piano
Largo Gemelli 1, Roma

Mercoledì 18 giugno 2014, presso l’aula 615 (6° piano) del Policlinico Agostino Gemelli di Roma, Università Cattolica del S.Cuore, verrà presentato il libro “CORPO CIBO AFFETTI. Una concezione integrata del crescere”, testo multidisciplinare che affronta il tema del disturbo alimentare. Fa da perno alle differenti proposte di diagnosi e cura in dialogo tra di loro l’esperienza istituzionale che al Policlinico Agostino Gemelli di Roma, psicoanalisti, endocrinologi, nutrizionisti, operatori di comunità, conducono da tempo, fatta la fondamentale scelta di confrontarsi e integrare le differenti prospettive terapeutiche e le ipotesi esplicative.

L’introduzione in forma di intervista al sociologo Franco Ferrarotti è una interessante riflessione sulle aree di vita e di relazione coinvolte nella determinazione del disturbo alimentare: cultura, economia, religione, come pure latitudini e diversità climatiche, plasmano e creano differenze e segnano i percorsi di ciascuno. Nella via della salute, della difficoltà o della malattia.

Nella prima parte del Volume viene sviluppato il tema del nutrimento che attraversa tutta la vita sin dalla gravidanza. Epigenetica, neurobiologia, relazionalità madre-bambino, stili alimentari, culture familiari, transgenerazionalità, assetti psicopatologici, crescita mentale, superata l’annosa dicotomia mente corpo, suggeriscono e tracciano nuove strade interpretative e terapeutiche.
L’adolescenza poi, nella attuale lettura neuro-scientifica, psicologica, psicoanalitica, bio-endocrinologica, si colloca in una posizione cardine tra l’infanzia e l’età adulta imponendo una rilettura multidimensionale delle distorsioni a carico della alimentazione.

La seconda parte del Volume è dedicata all’esperienza di approccio multidisciplinare ai disturbi del comportamento alimentare che da molti anni ha luogo nel nostro Policlinico. Il day-hospital di psichiatria (Area dei Disturbi del Comportamento Alimentare), l’Endocrinologia Alimentare e il Centro della Nutrizione Umana, collaborano infatti da tempo fornendo un approccio globale a quelle forme di disagio emotivo che trovano espressione nella relazione con il corpo e con il cibo.

L’approccio integrato è tra specialisti (Psichiatri, Psicologi, Psicoanalisti, Endocrinologi, Nutrizionisti … ma non solo Gastroenterologi, Ginecologi, etc..) che articolano un percorso che comprende – in fasi e momenti diversi ma all’interno dello stesso luogo di incontro col paziente e la sua famiglia e di lavoro multidisciplinare – la comprensione e la cura delle disarmonie emotive o delle strutture psicopatologiche che sottendono i disturbi del comportamento alimentare ed al contempo, lo studio e la cura delle declinazioni somatiche, laddove il corpo viene coinvolto in forme più o meno gravi di alterazioni di apparati e funzioni.

L’esperienza di una presa in carico multidisciplinare è parallela ad un similare approccio sviluppato per le varie forme di disagio adolescenziale che trovano nel corpo una loro modalità contenitivo-espressiva e nell’ospedale generale un luogo di incontro, di possibile ascolto, comprensione e cura. Tale esperienza ha già portato nel 2009 alla stesura di un Volume dal titolo appunto LA VOCE DEL CORPO (Esperienze psicoanalitiche di lavoro con adolescenti e genitori) a cura di Pietro Bria, Carla Busato Barbaglio, Lucio Rinaldi

Alla presentazione del volume prenderanno parte, oltre ai curatori

-Il sociologo Franco Ferrarotti (Prof. emerito di Sociologia) che svilupperà alcune riflessioni sul versante dei fenomeni sociologici relativamente all’alimentazione, alla relazione con il corpo e il cibo, ed ai fenomeni che partecipano e sottendono i disturbi del comportamento alimentare.

-Lo Psicoanalista Angelo Macchia (Segretario Scientifico del Centro di Psicoanalisi Romano) che partendo dai contributi presenti nel volume proporrà considerazioni intorno alla multidimensionalità dell’alimentazione e dei DCA

A seguire un dibattito tra Psicoanalisti, Psichiatri, Nutrizionisti, Endocrinologi, Neuropsichiatri Infantili sull’esperienza clinica sviluppata in questi anni presso il Gemelli e più in generale sull’approccio a queste forme di disarmonia o di franca patologia dello psiche-soma

I CURATORI:

CARLA BUSATO BARBAGLIO, psicoanalista, membro ordinario e AFT (funzioni di training) SPI e IPA. Esperta in psicoanalisi dei bambini e degli adolescenti SPI e IPA; psicoterapeuta di bambini, adolescenti e famiglie modello Tavistock. Presidente del Centro di Psicoanalisi Romano.

LUCIO RINALDI, psichiatra, professore aggregato di Psichiatria dell’Università Cattolica di Roma, Policlinico Agostino Gemelli. È responsabile delle aree vita nascente, età evolutiva, adolescenza del Servizio di Consultazione Psichiatrica e dell’ area Disturbi del Comportamento Alimentare del Day-Hospital di Psichiatria.

NEL VOLUME SONO PRESENTI I CONTRIBUTI DI:

Michele Ceresola, Salvatore Maria Corsello, Annapina De Rosa, Silvia Della Casa,Vincenzo Di Donna, Ricky Emanuel, Elisabetta Greco, Carmelo La Rosa, Erika Leone,Paola Linguiti, Giacinto Miggiano, Maria Luisa Mondello, Maria Antonietta Muroni,Maria Pia Ricciato