Notes per la psicoanalisi n. 9 (2017)

Notes per la psicoanalisi n. 9 (2017)

 

Cura e situazione psicoanalitica

 

Editore: Alpes

 

La pratica della psicoanalisi e la sua estensione hanno determinato non solo variazioni nella tecnica, ma anche accentuazioni diversificate delle peculiarità della situazione analitica.

Vorremmo offrire uno spazio a quelle controversie che a tutt’oggi animano le discussioni tra analisti di diversi orientamenti, a partire da questo numero che, in particolare, include un dossier sulla posizione dell’analista. L’intento che ci prefiggiamo è, da un lato, evidenziare le invarianti della psicoanalisi e contribuire, dall’altro lato, a diffondere una disposizione all’ascolto del diverso, distinguendo la fecondità dell’espressione di interrogazioni profonde alla psicoanalisi stessa, dal banale e altrimenti motivato rigetto dell’inconscio e del pensiero sull’inconscio.

Il dibattito attorno alla posizione dell’analista attraverso temi quali la neutralità e l’empatia, così come quello sulle variazioni e le invarianti del metodo, ha come posta in gioco la funzione analitica in quanto strumento dell’emergere dei processi e contenuti inconsci.

 

Redazione:

Lucia Schiappoli (Direttore responsabile), Mariella Ciambelli, Barbara De Rosa, Felicia Di Francisca, Riccardo Galiani,

Roberta Guarnieri, Maria Lucia Mascagni, Mario Sancandi

Comitato scientifico:

Maurizio Balsamo, Catherine Chabert, Francesco Conrotto, Manuela Fraire, Roland Gori, Michel Gribinski, René Kaës,

Laurence Kahn, Massimo Recalcati, Dominique Scarfone,  Antonio Alberto Semi

 

Sommario

cura e situazione psicoanalitica

editoriale

  • Fernando Riolo – Il metodo psicoanalitico

dossier: la posizione dell’analista

  • Jean-Luc Donnet– La neutralità e lo scarto soggetto-funzione
  • Laurence Kahn – La soluzione consensuale
  • Roberto Contardi – I “cupi pensieri” di Freud sul futuro della tecnica psicoanalitica
  • Angela Joyce – Immagini e parole. Alcune prospettive contemporanee sul concetto di regressione

Classici

  • Pierre Fédida – L’intervallo

notes per notes

  • Dominique Scarfone– L’inconscio che parla e l’inconscio di cui si parla

letture

  • Andrea Braun– Note intorno al libro Une histoire de l’empathie di J. Hochmann
  • Anna Zurolo– Homo homini empaticus. Un viaggio alle origini della coscienza empatica
  • Stefano Brugnolo – La responsabilità dell’interprete davanti al testo letterario