Solo. A cura di e con testi di R. Tancredi (2017)

“Solo”

A cura di e con testi di Raffaella Tancredi

Con Fabio Stassi, Andrea Dei Castaldi, Stefano Bambini

Casa editrice: Barta

Anno: 2017
In copertina: illustrazione di Mariolina Camilleri
Il libroSolo, da una poesia di Edgar Allan Poe, per raccontare l’estrema solitudine in cui le persone autistiche vivono e crescono. Eppure la mente di un bambino autistico ha bisogno, come quella di tutti i bambini, di essere nutrita attraverso la relazione con altre menti. Ma questa relazione non è possibile se le persone che gli stanno accanto non sono informate sul suo modo di funzionare. Ed è qualcosa che riguarda tutti: «Gli autistici nel mondo sono così tanti che non è possibile non aver avuto nella propria vita almeno un contatto diretto e personale con uno di loro. Non so se lo sapevi. Io l’ho imparato».

La collana – La collana   S/CONFINI nasce dalla convinzione che la possibilità di condividere è una capacità peculiare all’essere umano e che questo tratto specifico dell’uomo può essere reso fecondo da una società che accoglie anche il dolore e le difficoltà ed opera così a sostenere e difendere la vita nelle sue molteplici forme. Si può aumentare così la qualità del vivere lavorando a rafforzare la tessitura delle relazioni fra gli uomini affinché la vita di tutti sia più confortevole e degna.
Parafrasando Carla Busato (che a sua volta rilegge Leonardo da Vinci in Maternitá: fortezza da due debolezze), se è possibile riconoscere e inserire in un rapporto fra simili anche la debolezza, quale espressione del limite che caratterizza le esperienze della nostra vita, allora, da questa debolezza, pensata e gestita, può nascere una «fortezza».
Ogni volume della collana è diviso in tre parti, che concorrono – ciascuna in maniera differente – a far entrare in risonanza il lettore con il tema: nella prima parte si trovano i racconti degli scrittori che, attraverso l’immaginazione, ci prendono per mano e ci portano nel mondo della loro fantasia; nella seconda, gli esperti trattano l’argomento da un punto di vista scientifico; la terza parte, infine, ci riporta nella dimensione del racconto, dove i personaggi però sono persone, e le storie nascono dalla vita reale.
Abbiamo pensato S/CONFINI come una esperienza di conoscenza emotiva, perché stare dentro le storie – attraversarle, ascoltarle affettivamente – ci rende capaci di incontrare condizioni diverse: conoscerle, comprenderle e soprattutto condividerle.

Gli autori

Raffaella Tancredi, medico specialista in neuropsichiatria infantile e psichiatria, e psicoanalista. Autismo/autismi; Dialogo (neanche tanto immaginario) fra una psicoanalista ed un professionista esperto di autismo.

Fabio Stassi, scrittore. Con le sue opere ha vinto anche i premi Vittorini, Palmi, Campiello e Scerbanenco. Il banchetto del ciabattino.

Andrea Dei Castaldi, scrittore. Due romanzi con Barta, un terzo in corso. Pelle.

Stefano Bambini, batterista e trombettista, sceneggiatore, regista. Laura; Pietro.

Mariolina Camilleri, illustratrice. Per Barta è, da sempre, una quinta colonna. La quarta di copertina.