Istanbul – rivolte in piazza Taksim, lettera della Psychoanalytical Association of Turkey, giugno 2013

ISTANBUL IMMAGINECentinaia di persone hanno sofferto di ferite fisiche e mentali come conseguenza delle violenze commesse contro un popolo che stava esercitando i propri diritti democratici.

 

As the Psychoanalytical Association of Turkey, Istanbul Psychoanalytical Association and the Study Group of Turkey, Psike Istanbul:

We would like to state clearly that we are strongly against the imposition of mentalities and intervention methods as a regime that completely disregards the physical and mental freedom of people. As a result of the violence committed against people who have been using their democratic rights for days, hundreds of people have suffered from physical and mental injuries, some of which were even fatal. We would like to draw everyone’s attention to the fact that there might be irreparable damages for societies and individuals being subject to and witnessing this kind of violence.
We call for putting an end to this violence against individuals who do nothing but exercise one of their fundamental rights, the right to freedom of speech.
One cannot be human without first being free.

Istanbul Psychoanalytical Association & Psike Istanbul
  

L’Associazione Psicoanalitica della Turchia, l’Associazione Psicoanalitica di Istanbul e lo Study Group della Turchia, Psike  Istanbul:
Vogliono affermare con chiarezza che sono fermamente contrari all’imposizione di mentalità e metodi di intervento come quelli messi in atto da un regime che non ha in  alcuna considerazione la libertà fisica e mentale del popolo.
Come conseguenza delle violenze commesse contro un popolo che da giorni stava esercitando  i propri diritti democratici, centinaia di persone hanno sofferto di ferite fisiche e mentali che per  alcuni sono state  fatali.
Vorremmo portare l’attenzione di tutti sul fatto che potrebbero esserci danni irreparabili per la società e per le persone che sono state sottoposte o che sono state testimoni di queste violenze.
Chiediamo che sia messa fine a questa violenza contro individui  che non hanno fatto altro che esercitare uno dei diritti fondamentali dell’uomo, il diritto alla libertà di parola.
Non si può essere umani senza essere liberi. 

Associazione Psicoanalitica di Istanbul & Psike Istanbul

————————————

Ai Soci e ai Candidati

Cari Colleghi , 

in seguito all’appello delle società turche, che riportiamo di seguito, 

“As the Psychoanalytical Association of Turkey, Istanbul Psychoanalytical Association and the Study Group of Turkey, Psike Istanbul:
We would like to state clearly that we are strongly against the imposition of mentalities and intervention methods as a regime that completely disregards the physical and mental freedom of people. As a result of the violence committed against people who have been using their democratic rights for days, hundreds of people have suffered from physical and mental injuries, some of which were even fatal. We would like to draw everyone’s attention to the fact that there might be irreparable damages for societies and individuals being subject to and witnessing this kind of violence.
We call for putting an end to this violence against individuals who do nothing but exercise one of their fundamental rights, the right to freedom of speech.
One cannot be human without first being free.

Istanbul Psychoanalytical Association & Psike Istanbul

L’Esecutivo della SPI ha inviato il comunicato che segue :

Istanbul Psychoanalytical Association (Interim Provisional Society)
Turkey
Email: turkpsikanaliz@yahoo.com 

Study Group of Turkey: Psike Istanbul
Istanbul
Turkey
Email: psikeistanbul@gmail.com 

Cari Colleghi

L’Esecutivo della Società Psicoanalitica Italiana , riunito oggi  a Milano recepisce con affetto e solidarietà le vostre espressioni di preoccupazione e civile protesta a riguardo delle manifestazioni di intolleranze e repressione che si stanno verificando nel vostro Paese.
Uniamo alla nostra solidarietà la disponibilità ad operare con il vostro concerto in tutti i modi e i luoghi che vi apparissero opportuni. 

L’Esecutivo 
Milano 16/ 06/2013   

Questo comunicato si aggiunge alle nostre immediate manifestazioni di solidarietà su SPIweb e su FACEBOOK e fa  seguito anche alla richiesta della collega Cristina Simonini all’Esecutivo.

Con l ‘occasione rinnovo l’invito a tutti i soci che hanno delle richieste all’Esecutivo di mandare una mail  a “scrivi all’esecutivo” 

http://www.spiweb.it/index.php?option=com_content&;;view=article&id=678:lettere-allesecutivo&catid=572&Itemid=398

Siamo pronti a valutare altre proposte.

Cardiali saluti
Il Segretario Jones De Luca