La psicoanalisi ai tempi del Coronavirus

La psicoanalisi ai tempi del Coronavirus

( (a cura di Maria Grazia Vassallo)

 

In questi momenti di grande allarme per l’epidemia di Coronavirus, con decine di migliaia di contagiati e molti morti in Cina, severe misure di isolamento e quarantena estese in quel paese ad intere regioni, focolai di infezione che- per quanto attualmente circoscritti – vengono segnalati con preoccupazione  in molte altre aree geografiche in tutto il mondo, la comunità psicoanalitica internazionale non è rimasta indifferente, e si è attivata per offrire qualche forma di aiuto. Di fronte ad una emergenza sociale non solo sanitaria ma anche emotiva, capace di incidere traumaticamente soprattutto su coloro che sono più fragili – ossia i bambini –  sul sito dell’International Psychoanalytical Association ( IPA), nella sezione IPA Child/ Adolescent Committes, è stato pubblicato questo post  (traduco):

 

“Helping Children During Epidemic.

Con l’intento di aiutare i genitori, gli insegnanti, le figure di cura a prevenire e ridurre nei bambini risposte disadattive di fronte alla attuale epidemia di Coronavirus, il Dr, Gilbert Kliman del Children’s Psychological Health Center di San Francisco e la Dr.ssa Elise Snyder della China America Psychoanalytic Alleance ( CAPA) hanno realizzato un librino/ manuale  –  My Epidemic Story – con la collaborazione di diplomati e studenti del CAPA  per adattare il testo ai bambini cinesi.

Sia la versione cinese che quella inglese possono essere scaricati liberamente per uso personale”

Questa è la page della Committee:

https://www.ipa.world/ipa/en/Child_Adolescent/Child_Adolescent.aspx

( Dopo che avrete aperto, in fondo al post dal titolo: Helping Children During Epidemic….trovate scritto DOWLOAD: c’è il link al testo in cinese, e subito sotto di nuovo DOWNLOAD: PDF – cliccate qui per avere accesso al materiale in inglese )

Il Children’s  Psychological Health Center di San Francisco si adopera da tempo per fornire anche formazione o strumenti di supporto a genitori, insegnanti, educatori, onlus o altri che si prendono cura della salute mentale dei bambini, in particolar modo in situazioni drammatiche di emergenza umanitaria. Sul loro sito, sono liberamente accessibili materiali per attività guidate  analoghi al ‘My epidemic Story ‘, realizzati per una molteplicità di situazioni di crisi quali disastri naturali, attacchi terroristici, situazioni di guerra o di deportazioni o altre evenienze traumatiche. Se volete dare un’occhiata al loro sito, cliccate qui:

http://www.childrenspsychologicalhealthcenter.org/resources/guided-activity-workbooks/

 

Un’altra iniziativa ospitata sul sito IPA è rivolta ai colleghi che si trovano ad operare e a far fronte alle proprie ansie e a quelle dei loro pazienti  di fronte a questa epidemia. C’è una page  – Practising Psychoanalysis and Psychotherapy during a time of crisis: coronavirus – aperta a contributi per favorire la riflessione su vari aspetti e difficoltà che emergono in queste situazioni, e  si è inoltre attivata una discussion group su Linkedln .