“Il Patto della Montagna”. Bologna, 24 aprile 2019

Proiezione del film documentario “Il Patto della Montagna

mercoledì 24 h. 20,00 alla Cineteca di Bologna – Cinema Lumière.

Al termine interverrà Stefano Bolognini.

Il Patto della Montagna è il primo atto in cui in Europa si stabilisce la parità salariale tra uomo e donna. Tra il 1944 e 1945, nel momento più difficile del secondo conflitto mondiale, imprenditori, operai e partigiani si riuniscono clandestinamente a Biella per siglare un accordo che permette di mantenere attive le fabbriche tessili e migliorare le condizioni di lavoro, affermando il principio della parità retributiva a parità di lavoro. Il racconto intreccia la storia della Resistenza con il fascino dell’Alta Moda contemporanea, che in quella terra trova ancora oggi i tessuti più fini, forgiando l’identità di un luogo con gli ingredienti del lavoro, della creatività e della capacità di competere. Il senso del film è che la qualità dei prodotti è radicata nella qualità immateriale delle relazioni tra le persone, qualcosa che non si può delocalizzare facilmente. Una metafora per l’oggi che, in ben altra crisi, deve ritrovare il senso del futuro e del patto sociale.

Alla proiezione segue un dialogo con Mauro Bartoli, Manuele Cecconello (regista) e con Stefano Bolognini (Società psicoanalitica italiana/International Psychoanalytical Association), Luca Alessandrini (Istituto Storico Parri), Enrico Pagano (Istituto storico del Biellese, Vercellese e Valsesia), Lorenzo Canova (Sensi Contemporanei)

 Cineteca di Bologna Cinema Lumière – Piazzetta Pier Paolo Pasolini (ingresso via Azzo Gardino 65)

mercoledì 24 aprile 2019 h. 20,00