Per un’etica della caducità. Roma, incontri da gennaio a giugno 2018

Istituto Italiano per gli Studi Filosofici Scuola di Roma

In collaborazione con la casa editrice Stamen e con il Liceo Scientifico Statale “A. Righi”

gennaio-giugno 2018

PER UN’ETICA DELLA CADUCITÀ

(a cura di Paolo Vinci)

Via Boncompagni 22 – ROMA

La Scuola di Roma dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici propone nel periodo GENNAIO-GIUGNO 2018 un ciclo di seminari di ricerca e specializzazione, volti all’approfondimento di alcune tematiche classiche emergenti dalla relazione tra pensiero filosofico e approccio psicoanalitico. Gli incontri mirano a delineare le articolazioni di un importante punto di incrocio tra i due campi del sapere: la nozione di caducità e l’idea di un’etica possibile ad essa legata. Nel percorso si intrecciano riflessioni teorico-cliniche (dal desiderio al riconoscimento, dal feticismo alla pulsionalità), ricostruzioni fenomenologico-critiche (in particolare con riferimento ad autori come Heidegger, Benjamin, Lacan), approfondimenti di tecnica e pratica psicoanalitica, aperture interdisciplinari verso campi affini (teoria sociale, estetica). I seminari si svolgono per una settimana al mese in tre incontri pomeridiani della durata di un’ora, seguiti da dibattito.

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

PRIMO TRIMESTRE: GENNAIO-MARZO 2018, ore 19

Paolo Vinci: Etica originaria: Heidegger e Benjamin (23 gennaio; 20 febbraio)

Antonello Correale: L’esperienza rallenta la caducità? (24 gennaio; 21 febbraio; 28 marzo)

Bruno Moroncini: Caducità, guerra, etica (25 gennaio; 22 febbraio; 29 marzo)

Massimiliano Biscuso: Terapie dell’anima nelle filosofie antiche. Il caso dell’epicureismo (27 marzo)

SECONDO TRIMESTRE: APRILE-GIUGNO 2018, ore 19

Cristiana Cimino: La pulsione di morte. Freud, Lacan e oltre (24 aprile; 22 maggio)

Francesco Stoppa: L’uomo, la donna e la fragilità del mondo (26 aprile; 16 giugno)

Barbara Aramini: La vita e l’inconscio. “Mi riconosco immagine passeggera, presa in un giro immortale” (27 aprile)

Sergio Benvenuto: Etica e ontologia in Wittgenstein e oltre (23 maggio)

Francesco Raparelli: “Camminare sulla testa dei re”. Brevità della vita, resistenza, eternità (24 maggio)

Paolo Gabrielli: Feticismo e ritratto: il caso Morimura (27 giugno)

Gian Mario Quinto: Spettri di Weber. Razionalità e incertezza nella teoria sociale contemporanea (28 giugno)

L’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici mette a disposizione per la partecipazione al ciclo Per un’etica della caducità 7 borse di formazione dell’importo di 500 euro (lordi). Le borse sono riservate ai giovani che abbiano conseguito la laurea magistrale dopo il 1° gennaio 2012.

Le domande di partecipazione, con le motivazioni scientifiche, corredate dai recapiti telefonici, dal curriculum degli studi e da una copia del certificato di laurea con i voti riportati nei singoli esami devono pervenire in formato digitale al seguente indirizzo: iisf.borsedistudio@gmail.com, indicando il titolo del seminario. La borsa di formazione prevede l’obbligo di frequenza e la presentazione di una relazione finale (max 25.000 battute) da consegnare entro il 15 settembre 2018, che potrà eventualmente essere pubblicata sul sito dell’Istituto. All’atto del ricevimento della relazione verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Data di scadenza per la presentazione della domanda: 20 dicembre 2017.