CVP – Lavorare intorno al bianco. Padova, 18 maggio 2019

Quadrato bianco su fondo bianco Kazimir Malevic 1918

18/05/2019

**Quadrato bianco su fondo bianco Kazimir Malevic 1918

Centro Veneto di Psicoanalisi – Padova

Lavorare intorno al bianco. La clinica contemporanea

Attraverso la presentazione di casi clinici, la relatrice  mostra come la sofferenza psichica si presenti oggi in modo ingannevolmente proteiforme tramite formazioni sintomatiche sfuggenti volte a occultarne la pregnanza e la gravità; sono persone capaci di una riuscita scolastica o professionale anche brillante fino a quando il manifestarsi di un qualche problema nella vita sentimentale e/o sessuale svela e al tempo stesso cela dinamiche identitarie traballanti.
“Nuove malattie dell’anima” che, dinanzi a un abbandono o a una frustrazione eccessiva, divengono delle vere e proprie implosioni che l’Io non sa contenere, Fronteggiare, e ancora meno elaborare.
Emerge allora la disorganizzazione, il vuoto interno, il marasma psichico.
Che cosa accade quando l’analista si imbatte con il paziente, e attraverso il paziente, in questo nucleo dell’indifferenziato che A. Green chiama “blanc” – bianco e insieme vuoto di rappresentazione – che si pone come fonte sorgiva dell’esperienza di dolore psichico?
A cosa può ricorrere l’analista per fronteggiare questa situazione e coltivare accenni di vita, di libido, di Eros tra tanta pulsione di morte intesa come mancanza
di rappresentazione e disinvestimento?

Per saperne di più

Vedi anche:

Allegati
Locandina