Consigliati da Cristina Saottini

saottiniGeni Valle (2004)
Le psicastrocche
Segni e sogni di una notte di mezza età
Odorabili figli
Aranciata amara
Edizioni Magi, Roma

Quattro piccole imperdibili raccolte di poesie che fanno sorridere, ridere commuovere e pensare.
L’autrice, psicoanalista, riflette in rima sul mestiere di analista, sull’invecchiare, sull’essere madre e sui ricordi in morte della madre che ci offrono momenti di dolce amarezza sulla nostra eterna ricerca del tempo perduto.

Kader Abdolah (2008)
La casa della Moschea
Ed. Iperborea

Un intreccio di storie e di personaggi ruota intorno alla casa che governa la moschea di una cittadina nel centro dell’Iran dall’ultimo periodo di regno dello Shah Reza Pahlavi alla nascita della Repubblica Islamica di Komeini.
Un romanzo in cui la Storia e fatta dalle storie delle trasformazioni tumultuose nella tranquilla vita di una famiglia religiosa, che si confronta prima faticosamente con l’occidente importato dagli americani e poi tragicamente con l’integralismo komeinista. Lo stile è realistico e contemporaneamente sognante come nella grande tradizione letteraria persiana, anche se l’autore è fuggito in Olanda nel 1985 e scrive in olandese. Un libro molto bello che aiuta a capire l’Iran di oggi che sempre più ci invita e vuol farsi conoscere.

Sandrone Dazieri (2014)
Uccidi il Padre
Mondadori

Un nuovo thriller e nuovi personaggi per l’autore della quadrilogia del Gorilla, il detective che vive con il suo doppio notturno. Anche qui Dazieri descrive con fini note psicologiche i suoi personaggi alle prese con la soluzione di un terribile mistero. Il libro perfetto per l’ombrellone.