Attacchi di panico. Intervista a Benedetta Guerrini degli Innocenti. 14 dicembre 2018 Radio Margherita

www.radiomargherita.it

14 dicembre 2018

Mariella Palermo Intervista a Parliamone con..

Benedetta Guerrini Degli Innocenti su “L’attacco di panico”

Introduzione: – Mi svegliai nel cuore della notte e capii che stavo per morire. Il petto e le spalle erano coperte da sudore freddo, il cuore pareva battere per conto proprio..era ..l’ansia della morte..Il corpo non era più il mio corpo,..la dimora del mio “ io”. Avevo l’impressione che il mio corpo mi stesse abbandonando,…io ero da una parte e il mio corpo dall’altra…E quell’Universo incorporeo che era stato il mio “io” moriva perché  le mie dita, il muscolo del cuore si stavano staccando da me, scivolando via  dal mio “io”..Stavo morendo e non mi accorsi…che c’ero di nuovo io, lì dentro,…che il mio “io” era tornato nei polmoni, che ora respiravano ossigeno. – (Grossman V. , Il bene sia con voi, Adelphi 2011)

L’attacco di panico coinvolge lo psiche-soma ed è costituito da un corteo sintomatologico che rappresenta uno dei nuovi modelli del malessere contemporaneo.

La dott.ssa Benedetta Guerrini Degli Innocenti, Psichiatra, Psicoanalista Ordinario con funzione di Training della Società Psicoanalitica Italiana, nell’intervista di Mariella Palermo, delinea alcune ipotesi sull’origine  degli attacchi di panico e illustra come l’attacco s’iscriva nella psiche e si prepari lentamente nella storia psichica individuale.  (Maria Naccari Carlizzi).

www.radiomargherita.it

14 dicembre 2018

Mariella Palermo Intervista a Parliamone con..

Benedetta Guerrini Degli Innocenti su “L’attacco di panico”