Report Eventi IPA

Sintesi del Convegno di Francoforte – 5 febbraio 2010

  11a Conferenza sulla Ricerca dedicata a Joseph Sandler, 5-7 Febbraio 2010, Francoforte.   Persisting Shadows of Early and Later Trauma (Ombre persistenti del trauma precoce e tardivo)   organizzata dall’IPA, dal Sigmund Freud Institut di Francoforte, dalla Goethe Universitat di Francoforte   (Sintesi di Luigi Solano)   Più che una trattazione sistematica e uniforme … Continue Reading »

Report IPSO 2009 – Chicago

Dal 28 Luglio al 1 Agosto 2009 come ormai da consolidata tradizione, il 46’ Congresso IPA di Chicago ha ospitato il Congresso dell’IPSO, l’International Psychoanalytical Studies Organization, l’organizzazione che dal 1971 riunisce i Candidati degli Istituti di Training afferenti all’IPA stessa. Il Congresso IPSO a e’ gestito dall’esecutivo dell’IPSO (11 membri eletti tra Candidati delle … Continue Reading »

Il 46° Congresso IPA di Chicago 29/7 – 1/8 2009

Si è svolto a Chicago il 46° congresso IPA, il cui tema è stato: La pratica psicoanalitica: convergenze e divergenze. Congresso importante e significativo tanto per il tema scelto, che conferma la centralità della clinica anche nel suo rapporto con la teoria e la necessità di avviare confronti sempre più approfonditi tra le diverse tradizioni … Continue Reading »

Elenco contributi degli psicoanalisti italiani al congresso (PARTE 1)

Paola Ferri workshop di Psicoanalisi Infantile  **************************************** Loris Zanin "The psychoanalytic consultation: only one meeting"  ****************************************  Anna Niccolò Changes of pathology in adolescence  Nicolò (presenting) con Kaplan, Ponce de Leon , Grieve e Ferder (chair)  SDG Small Discussion Group (IPA Congress only): The Concept of the Link in Couple and Family Psychoanalysis Scharff, David E., USA, … Continue Reading »

Idealisation and persecutory background in the bodily fragment. What change is possible?

Summary: The author presents the case of patient affected by a split body-mind both idealized and both deprecated and disgusting. The voice, split from the rest of body, will become a precious fragment for the analytical process and for understanding the inner world of the patient.   Words and voices with their tones and and … Continue Reading »

Trans-lation: Aspect of trans-reference in the trans-lator

IPA Conference – “PSYCHOANALYSTS TRANSLATING PSYCHOANALYSIS TODAY” Chicago, 30th July 2009 When starting to meditate on the  topic of this paper, trans-lation immediately had in my ear an assonance with trans-ference. In fact what I immediately realized was that they share exactly the same etymology as they both derive from the Latin verb trans-ferre. Trans-ference … Continue Reading »

The Core of the Analytic Process: Perspectives from Three Continents

Abstract: In keeping with the theme of the Congress, "Convergence and Divergence in Psychoanalysis, this panel will seek to elucidate the core of the psychoanalytic process as viewed by analysts on three continents. Each of the panelists will offer a 10-15 minute presentation outlining the core, or essence, of the psychoanalytic process as he or … Continue Reading »

L’uso della funzione alfa nella costruzione analitica

Alfredo Lombardozzi (chair) Marina Parisi, Lucilla Ruberti (relatori) Lawrence Brown, Lia Pistiner de Cortinas (discussant)                                 Attraverso un lavoro teorico-clinico, intendiamo  focalizzare l’attenzione sull’uso della funzione alfa nella costruzione analitica e su come si possa attivare un pensiero che dia luogo nel tempo ad un processo di trasformazione. Ci occuperemo prevalentemente della possibilità di … Continue Reading »

Intervista a Mauro Manica vincitore del Premio Ticho award 2009

  

  

  

di Luca Caldironi

 Hai ottenuto il Ticho award 2009 che, come sappiamo, è un riconoscimento molto particolare. Come ti sei sentito e cosa significa questo premio per te ed in questo momento della tua vita professionale?

   Come è possibile immaginare sono stato molto soddisfatto e gratificato dall’aver ottenuto un Ticho award 2009, anzi, direi che ne sono felice.

   Una felicità sicuramente incrementata da una certa sorpresa. In effetti, mi era già capitato, al Congresso di Rio de Janeiro, nel 2005, che un mio lavoro  venisse candidato ad un premio dell’IPA. In quel caso si trattava di un articolo sul ruolo del controtransfert nel trattamento dei pazienti gravi, e il premo era il premio Sacerdoti, un riconoscimento riservato ad un (per così dire) giovane analista che presenti per la prima volta un suo lavoro in un congresso internazionale. Allora il "Sacerdoti" fu assegnato a delle colleghe d’oltreoceano per cui, quando mi era giunta voce di una possibile candidatura al "Ticho" ero assolutamente sicuro che si sarebbe ripetuta una situazione simile. Invece no!